... Viaggi in Iran e Kazakistan ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti

Iran, in viaggio con l’archeologo tra gli splendori dell’antica Persia

Un tour appositamente pensato per immergersi nella magia dell’antica Persia, luogo che fin dall' antichità è stato la culla di fiorenti civiltà che hanno influenzato culture e religioni circostanti. Oltre alle meravigliose città di Shiraz, Yazd e Isfahan, con i loro sontuosi edifici interamente rivestiti di preziose ceramiche smaltate, questo itinerario permette di scoprire i più importanti siti archeologici dell’odierno Iran: dalle ben note Persepoli e Pasargade, a Susa, non tralasciando luoghi meno famosi ma di grande valore storico e di immenso fascino e i musei di Teheran con le loro inestimabili raccolte. In una incantevole atmosfera, attraversando paesaggi diversi tra montagne, desertoe fiorenti giardini da "Mille e una notte",si può sperimentare la gentilezza e l'ospitalità del popolo iraniano, in una terra affascinante e ricca di storia, lungo le antiche vie carovaniere.


DATE DI PARTENZA:
4 marzo 2017
 
COSTO DEL SERVIZIO:   € 3.350*
VOLO:   A partire da € 500 * il costo del viaggio per chi rientra al 15° giorno è € 3.200 + volo
ISCRIZIONE:   € 50 (include pratiche d'ufficio, ricerca del volo e assicurazione assistenza medico-bagaglio di Alliance Assistance)

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Questo viaggio è accompagnato da un archeologo del team le Guide di Kailas, conoscitore della regione e da una guida locale la quale ci permetterà di comunicare con la popolazione locale. L’itinerario è pensato per visitare siti archeologici e musei che consentono una visione approfondita della millenaria storia della Persia, ma anche per visitare monumenti architettonici più recenti, oltre che per godere di paesaggi e luoghi naturali e per avere la possibilità di contatto con la popolazione.
 
TIPOLOGIA: Tour con Archeologo italiano
DURATA: 15 o 18 giorni a scelta
GUIDE: Archeologo italiano del team Le Guide di Kailas
GRUPPO: minimo 8 e massimo 12
PERNOTTAMENTO: Hotel e guesthouse
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Partenza da Milano col volo di linea, arrivo a Teheran e sistemazione in hotel. A seconda degli orari del volo avremo tempo per una prima passeggiata alla scoperta del centro storico...

G2 Teheran. Teheran è la capitale dell'Iran, situata nel Nord del paese ai piedi dei Monti Alborz, ad un’altitudine di 1200 metri. È una città molto grande, con oltre 8 milioni di abitanti, in gran parte moderna, ma assai ricca di monumenti e di prestigiosi musei che raccolgono fondamentali testimonianze del patrimonio culturale di questanazione. Iniziamo con il Museo Nazionale Archeologico, uno dei più rilevanti al mondo, per avvicinarci alla millenaria storia di questo paese ...

G3 Teheran-Ahwaz. Prima del volo (di solito nel primo pomeriggio) proseguiamo la scoperta dei musei di Teheran con la visita al Museo dei Tappeti dell’Iran che raccoglie pregiate produzioni di questa antica arte della Persia, con sorprendenti opere risalenti anche a cinque secoli fa. Nel tardo pomeriggio volo per Ahwaz.

G4 Ahwaz. Questa regione occidentale dell’Iran conserva siti archeologici di fondamentale importanza per la storia del Vicino Oriente antico. La città-fortezza di Shushtar, a circa 90 chilometri da Ahwaz, lungo il fiume Karun, è caratterizzata da un complesso sistema di irrigazione con gallerie e cisterne scavate nella roccia, oltre al Band-e Kaisar (la “diga di Cesare”),Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, imponente ponte-diga di circa 500 metri, costruito in epoca romana, su cui passava la strada tra l’antica Pasargade e la capitale sasanide Ctesifonte. In questa regione si sviluppò dal III al I millennio a.C. uno dei grandi centri della prima urbanizzazione, l’Elam, civiltà condizionata dalla vicina Mesopotamia ...

G5 Ahwaz - Bishapur - Kazerun (circa 450 km). Di prima mattina lasciamo Ahwaz per raggiungere Kazerun. Lungo il percorso, che attraversa zone di montagna, gole e altopiani, abbiamo modo di visitare gli scavi archeologici di Bishapur, una grandiosa città voluta dal Re dei Sasanidi Shapur I (240-272 d.C.), che inflisse pesanti sconfitte all’Impero Romano, uccidendo ad esempio l’imperatore Gordiano III. ...

G6 Kazerun - Shiraz. Raggiungiamo Shiraz, situata in una florida valle a 1.525 metri di altitudine, una città con un’atmosfera da Mille e una Notte, che ha dato i natali ad importanti personaggi della storia persiana e nei secoli è stato un centro di cultura di grande rilevanza. ...

G7 Shiraz, Pasargade e Persepoli. Dopo colazione partiamo per Persepoli, patrimonio dell’Umanità UNESCO, dove passiamo la mattinata esplorando questo importante sito archeologico risalente al 518 a.C., dove Dario I ordinò la costruzione di edifici monumentali, riccamente decorati, come l’Apadana, la sala principale dei re, con colonne di 20 metri d’altezza impreziosite da capitelli complessi a forma di tori o leoni ...

G8 Shiraz - Meymand. Ci spostiamo in un’altra regione dell’Iran, attraversando diversi paesaggi tra cui il Parco Nazionale che comprende il lago Bakhtegan, un lago salato della provincia di Fars, dove periodicamente si trovano migliaia di fenicotteri. Durante il viaggio avremo modo di fermarci a visitare la moschea del Venerdì a Neyriz, edificata tra il 973 e il 1472. Ci addentriamo poi tra le montagne nei pressi di Shahr-e Babakper raggiungere il piccolo villaggio di Meymand: qui, secondo un sistema in uso da millenni, le poche famiglie rimaste, vivono ancora in abitazioni scavate all’interno della roccia. Nella zona si trovano incisioni rupestri risalenti a 10mila anni fa ...

G9 Meymand - Kerman. Lasciamo la vita semplice di Meymand per raggiungere Kerman, città ai limiti del deserto di sabbia di Dasht-e-Lut, a 1.750 metri di altitudine, anticamente posta su una importante via commerciale, dove oggi sono numerose le piantagioni di pistacchio e di dattero...

G10 Kerman - Mahan - Rayen - Kerman. A circa mezzora da Kerman raggiungiamo Mahan, una cittadina famosa per il mausoleo di Shah Ni'matullah-i Wali, importante poeta sufi e fondatore di un ordine religioso, con i bei minareti gemelli ricoperti da piastrelle turchesi e porte in stile indiano impreziosite da intarsi d’avorio, edificato nel XV secolo. Mahan è nota anche per lo splendore del Bagh-e Shahzade, raffinato esempio dell’arte del giardino islamico, riconosciuto Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO: ...

G11 Kerman - Sehr Yazd - caravanserraglio Zein-o-Din (circa 460 km). Lasciamo Kerman e ci dirigiamo verso nord per raggiungere la provincia di Yazd, attraversando un ambiente desertico inframmezzato da verdi oasi. Lungo la strada ci fermiamo per ammirare e camminare un poco in alcuni paesaggi di incredibile fascino. Raggiungiamo Sehr-Yazd, un affascinante villaggio fortificato meravigliosamente mantenuto nonostante sia interamente costruito in terra cruda e costruito più di 4 secoli orsono, come importante luogo di scambi lungo le rotte commerciali della Via della Seta. Nel tardo pomeriggio raggiungiamo l’antico caravanserraglio Zein-o-Din, ...

G12 Yazd. In questa antica città, importante centro dello Zoroastrismo, nel 1.272 Marco Polo soggiornò e rimase affascinato dalle splendenti moschee e dalla vitalità del bazar: oggi Yazd offre sontuosi monumenti e particolarità architettoniche come le “torri del vento”,dette badgir, un interessante sistema di aria condizionata antico, oltre ad un artigianato di prima qualità, tra cui spiccano i tessuti di seta. È bello perdersi tra le case tradizionali, con cortili nascosti, protette da alte mura, in un dedalo di strette vie, ...

G13 Yazd - Meybod - Isfahan (circa 330 km). Al mattino partiamo per Isfahan. Lungo il percorso ci fermiamo nell’antica città di Meybod che conserva interessanti edifici eretti inizialmente dai Parti, come il Castello di Narin, una fortezza in terra cruda che si sviluppa su tre piani, ricostruita in epoca sasanide, da cui si gode una splendida vista che spazia dal deserto alle abitazioni della città color ocra;... Raggiunta Isfahan iniziamo la visita di questa splendida città che per essere stata nei secoli un fondamentale crocevia di carovane e commerci ha visto il sorgere di una borghesia ricca e colta. È soprattutto al tempo dei Safavidi, durante il regno di Abbas I il Grande (1557-1629), che la città si impreziosì con sontuose moschee e superbi palazzi, riccamente decorati da piastrelle in ceramica, ...

G14 Isfahan. Proseguiamo la visita dellacittà di Isfahan con le sue bellezze architettoniche, i suoi meravigliosi giardini e il bazar. Dietro alla storica e grande piazza Naqsh-e-Jahan si trova un giardino di 67mila metri quadrati al centro del quale sorge, dinanzi ad una immensa vasca, la splendida reggia di Chehelsotun (Quaranta Colonne), dove i re della dinastia safavide ricevevano i loro ospiti importanti e soprattutto gli ambasciatori stranieri. Tra colonne e capitelli in legno, dipinti ed affreschi scopriamo uno dei luoghi più sontuosi e raffinati dell’architettura e dell’arte del XVII secolo della Persia. Il quartiere armeno di Nuova Julfa è un luogo suggestivo, con l’imponente cattedrale di Vank o di San Salvatore d'Esfahan, del 1655, dove la tradizione costruttiva persiana è stata fusa con quella millenaria armena, ...

G15 Rientro in Italia o proseguimento per il villaggio di Abyaneh e per Kashan (circa 270 km). Chi desidera terminare il viaggio a Isfahan ha la possibilità al mattino di utilizzare un volo per l’Italia dall’aeroporto internazionale della città. Con chi, invece, vuole proseguire la scoperta dell’Iran ci dirigiamo a nord per raggiungere la suggestiva valle ai piedi del monte Karkas, dove visitiamo l’antico villaggio di Abyaneh. ...

G16 Kashan - TepeSiyalk - Nushabad - Kashan. Nei dintorni di Kashan visitiamo TepeSiyalk, sito archeologico che comprende due colline (tepe) che conservano i resti di un primo insediamento risalente al 6000-5500 a.C., una ziggurat del 3000 a.C. e due necropoli datate tra l’inizio del III millennio a.C. e l’inizio del I millennio a.C. che hanno restituito numerosi manufatti in ceramica con decorazioni complesse e raffinate. Scendiamo poi nelle viscere della terra per scoprire Nushabad (Ouyi), una vera e propria città sotterranea, che si sviluppa su tre livelli tra 4 e 18 metri di profondità, capolavoro dell’architettura rupestre antica, ...

G17 Si parte da Kashan verso Teheran; in questa giornata abbiamo l'occasione per una visita nel deserto centrale dell'Iran, il Dasht e Kavir e scoprire un ambiente di imponenti dune di sabbia e un bellissimo lago di sale, che nella maggior parte dell'anno ci permette di ammirare una distesa quasi infinita di poligoni esagonali fatti di cristalli di sale. Usciti dal deserto ci dirigiamo dapprima verso Qom, città santa (se possibile faremo una fermata al mausoleo) e infine raggiungiamo il nostro Hotel non lontano dall'aeroporto.

G18 Volo per l’Italia di mattino presto.

 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
Clima, ambiente e temperature: l’Iran ha un clima chiamato 4 stagioni in un giorno. Si passa dalle montagne a Nord di Teheran, dove in inverno nevica e fa freddo, per scendere sul Golfo Persico dove in inverno si può fare il bagno in mare. Allo stesso modo in estate abbiamo deserti con 50°C e montagne dove le temperature sono di 24°C/26°C. Per questo itinerario abbiamo scelto la primavera e l'autunno, che ci garantirà di non avere mai troppo caldo (medie previste attorno 26°C/30°C).
 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Viaggi di Gruppo
(con Guida Kailas)
Iran e Kazakistan
<<< TORNA ALL'ELENCO
Copyright © 2008-2017 Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Sas  .  Via S. d'Orsenigo 2 - Milano IT
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail  info@kailas.it  .  P.IVA 12427110155  .  Privacy Policy  .  Credit