... Viaggi in Iran ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti
  • viaggio in Iran 4x4

Iran viaggio con un 4x4 attraverso il deserto centrale e sulla Via della Seta

Un viaggio speciale, che grazie all'utilizzo di 2 jeep 4x4 preparate per il deserto, ci permette di attraversare ambienti silenziosi e inabitati, scoprendo vallate ricche di rocce colorate, imponenti dune di sabbia e straordinari laghi di sale che si perdono a vista d'occhio. Un viaggio nuovo, in quanto in Iran sono ancora poco abituati ad un turismo esplorativo di questo genere, che lascia il tempo per belle camminate in ambienti di differente tipologia, dove il geologo di Kailas vi farà toccare con mano la trasformazione dell'ambiente che da un antico oceano ha dato vita alla formazione delle montagne. Nella seconda parte del viaggio raggiungiamo le città e i caravanserragli al margine del deserto, che ci raccontano e descrivono i fasti del periodo delle carovane lungo la "Via della Seta" fino a raggiungere Isfahan, la meravigliosa città delle mille e una notte, conosciuta in tutto il mondo per le sue incredibili architetture interamente decorate con mosaici di ceramica. Una proposta invernale, che attraversa il deserto centrale dell'Iran il Dasht e Kavir, che in altre stagioni dell'anno ha temperature proibitive.


DATE DI PARTENZA:
14 febbraio, 28 marzo, 28 novembre e 26 dicembre 2018
 
COSTO DEL SERVIZIO:   € 2.950
VOLO:   da € 550/750 secondo stagione e disponibilità
ISCRIZIONE:   € 50 (pratiche d'ufficio, ricerca volo e assicurazione assistenza medico-bagaglio)

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Con questo viaggio si ha l'occasione di esplorare il deserto centrale dell'Iran come in nessun'altra proposta; non mancano però le visite di alcuni centri cittadini meravigliosi che hanno reso famosa queste regioni dell'Iran. Si viaggia con un gruppo piccolo accompagnati da una Guida Kailas (geologo) e da una guida locale e grazie all'utilizzo di jeep 4x4 e di tende nostre, possiamo vivere e scoprire territori raramente visitati.
 
TIPOLOGIA: 4x4, geoturismo e tradizioni
DURATA: 12 giorni
GUIDE: Guida Kailas (geologo) + guida locale
GRUPPO: Minimo 8 e massimo 12 partecipanti
PERNOTTAMENTO: Hotel, guesthouse e tenda
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Partenza da Milano con volo di linea, arrivo all'aeroporto di Tehran e trasferimento a Kashan, una delle città storiche lungo la via della seta, alle soglie del deserto centrale.

G2 Kashan e le antiche case dei mercanti. Oggi scopriamo come durante il commercio lungo la via della seta (dal XII al XIX secolo), questi luoghi sono stati fiorenti centri mercantili e i proprietari dei caravanserragli vivessero in suntuosi palazzi. Visitiamo anche il bellissimo hammam tradizionale, il bellissimo bazar coperto e ...

G3 Il deserto di sale del Dasht e Kavir. Dopo la colazione entriamo nel deserto centrale dell'Iran e grazie a mezzi 4x4 appositamente preparati e ad uno staff di gran esperienza, possiamo immergerci totalmente in una realtà selvaggia ed affascinante. Entriamo in un ambiente splendido, caratterizzato dal sistema di dune chiamato Righijen, una barriera di sabbia con dune alte fino a duecento metri che si sviluppano per diverse decine di chilometri. ...

G4 Le dune di sabbia di Righijen. Grazie alle nostre jeep, possiamo addentrarci tra i cordoni di dune e attraversare questo tratto di deserto ancora oggi raramente visitato. Avremo il tempo per camminare tra le dune raggiungendo alcuni luoghi impenetrabili alle macchine e raggiungere la sommità delle dune più alte, così da dominare il paesaggio del deserto dall'alto. Campo con le tende nel deserto.

G5 Dune di sabbia e rocce multicolori nel cuore del Kavir. Dopo la colazione partiamo a piedi (o a seconda delle condizioni effettuiamo un tratto con i 4x4) per raggiungere un canyon scavato nella roccia, ai piedi di una montagna ricca di colori. Scopriamo interessanti (e coloratissimi) calanchi che il geologo saprà descriverci in maniera appassionante, ...

G6 Antichi wadi e piccole oasi. Continua la nostra esplorazione di aree silenziose dominate dalla natura del deserto; ci prendiamo il tempo per qualche passeggiata e per raggiungere la sommità di alcune colline rocciose che dominano il paesaggio e permettono al geologo di raccontarci la storia delle montagne dell'Iran. Il deserto centrale Dasht e Kavir alterna ambienti di sabbia, laghi di sale (e alla fine della stagione piovosa alcuni laghetti cristallini) e stravaganti formazioni rocciose, occasione per bellissime fotografie. Nel pomeriggio raggiungiamo una piccola oasi al margine del deserto dove le case di terra cruda (adobe) si accendono con le luci del tramonto e si affacciano su verdeggianti coltivazioni. Pernottamento e cena in ecolodge.

G7 Il lago salato di Khor, l'oasi di Garmeh e il castello Sasanide sulla Via della seta. La Via della Seta diede vita ad importanti villaggi storici fortificati e oggi, dopo aver raggiunto e visitato il lago salato di Khoor, enorme distesa salata, ricca di formazioni poligonali e di acque cristalline, raggiungiamo l'oasi di Garmeh, famosa per la sua ricca sorgente d'acqua e il castello Sasanide di Bayazieh imponente costruzione in terra cruda del 300 dC ancora ben conservato, ...

G8 I caravanserragli di Abbas il Grande, Kharanak e Yazd. Dopo la colazione ci muoviamo a piedi attraverso la verde e rigogliosa oasi di Garmeh fino a raggiungere la sorgente e la collina che domina sull'oasi e che ci regala una spettacolare veduta del palmeto ai piedi delle montagne. Ripartiamo poi lungo la strada per percorrere i 200 chilometri che ci separano da Yazd, la grande città mercantile sulla via della seta. Lungo il percorso osserviamo la presenza di antichi caravanserragli costruiti dal re Safavide Abbas II nel XVI sec, ...

G9 Yazd, la grande città zoroastriana alle porte del deserto. Intera giornata dedicata alla visita di questa bellissima città, della sue moschea, dei suoi minareti decorati con mosaici di maiolica e del suo interessante bazar, ricco di stoffe pregiate, dove possiamo ancora osservare le lavorazioni tradizionali della lana, dei tappeti e del rame. Scopriamo come le popolazioni del deserto avessero studiato interessanti metodi per portare l'acqua in città, per tenerla fresca e altri interessanti metodi per rinfrescare le abitazioni: le torri del vento. Yazd è magica anche di sera, con le sue architetture e i badghir (torri del vento) sapientemente illuminate, non perderemo l'occasione per fare una passeggiata serale tra i vicoli, per salire su una terrazza e respirare l'atmosfera della città dall'alto. ...

G10 Lungo la via della seta per Isfahan. Dopo la colazione si parte per Isfahan, percorrendo una panoramica strada che separa il deserto dai rilievi occidentali, con panorami che cambiano lungo il percorso. In breve raggiungiamo il villaggio di Meybod, dove visitiamo un'antica fortezza dei Parti, un punto di difesa dalle incursioni dell'Impero Romano, divenuta poi fortezza Sassanide. Merita una seconda sosta il villaggio di Na'in, antico crocevia carovaniero ancora oggi interessante centro di produzione di tappeti e di tessuti di lana di cammello: ci fermiamo per visitare alcuni laboratori tessili ricavati entro grotte scavate nel terreno. ..... Nel pomeriggio raggiungiamo Isfahan e dedichiamo queste prime ore alla visita della stupenda piazza centrale di Naqsh Jahan, denominata "Immagine del Mondo" come l'aveva definita lo scià Abbas il Grande. ...

G11 Intera giornata dedicata ad Isfahan. Ci muoviamo a piedi, dal nostro albergo posizionato in posizione strategica nel cuore della città vecchia: raggiungiamo la Moschea del Venerdì, la più imponente moschea dell'Iran, che con i suoi 1000 anni di storia è una vera "legenda storica" di architettura che possiamo ripercorrere e comprendere grazie all'esperienza della nostra guida. Percorriamo poi il Bazar coperto (noto per i suoi bei tappeti, per i coloratissimi tessuti, per l'oreficeria e per l'arte miniaturiera) fino a raggiungere nuovamente la grandiosa piazza Naqsh Jahan, che avremo modo di vedere con le luci differenti nelle diverse ore della giornata. Nel pomeriggio raggiungiamo Jolfa, il quartiere armeno, dove visitiamo la bella cattedrale Vank ...

G12 Trasferimento in aeroporto e volo per l'Italia.

 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
Iran centrale

Per la vastità del territorio l’Iran presenta un quadro climatico assai vario. Nel deserto centrale l’inverno è freddo (notte 0°C e giorno 15°C), mentre in estate la temperatura raggiunge i 50°C. Autunno, inverno e primavera sono i periodi migliori per visitare le città dell'Iran centrale ed esplorare i deserti in quanto le temperature non sono mai troppo alte e le montagne che circondano possono essere innevate, l'aria diventa tersa e soprattutto in inverno regala giornate limpide con cieli sereni e tramonti luminosi. Bellissima è la primavera, che si arricchisce di fiori e le oasi del deserto tornano ad essere rigogliose.

Difficoltà: VIAGGIO di LIVELLO 3 (vedi legenda in allegato) con escursioni a piedi nel deserto (non difficili). 3 notti in tenda nel deserto e 2 notti in guesthouse, che rendono questo viaggio un po’ più "spartano" ma anche molto affascinante.
 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Viaggi di Gruppo
(con Guida Kailas)
Iran
<<< TORNA ALL'ELENCO
Copyright © 2008-2018 Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Srl  .  Via S. d'Orsenigo 2 - Milano IT
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail  info@kailas.it  .  P.IVA 12427110155  .  Privacy Policy  .  Credit