... Viaggi in Patagonia e Terra del Fuoco ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti

Patagonia d’avventura: trekking delle Torri del Paine e valli del Fitz Roy e Cerro Torre

Il circuito completo delle Torri del Paine è uno dei trekking più spettacolari della cordigliera delle Ande. Percorriamo le valli più famose e scenografiche, alla base delle celebri Torri e dei Cuernos, e ci addentriamo nei territori più incontaminati del settore settentrionale. Prima di affrontare le valli cilene esploriamo la regione argentina del Fitz Roy e del Cerro Torre. Senza perdere i luoghi più spettacolari alla base delle mitiche pareti, dedichiamo un po’ di tempo alle valli più nascoste e selvagge, per assaporare le sensazioni provate dai coloni, dai primi esploratori e dagli alpinisti. Il viaggio è accompagnato da una Guida esperta del team Kailas, che vi sa raccontare in maniera speciale i luoghi più belli e famosi e vi conduce nelle vallate più remote per scoprire panorami, strutture geologiche e ambienti naturali incontaminati.


DATE DI PARTENZA:
7 gennaio e 17 febbraio 2018
 
COSTO DEL SERVIZIO:   € 3.250
VOLO:   da € 1100 a € 1300 in bassa stagione
ISCRIZIONE:   € 50 (pratiche d'ufficio, ricerca voli e assicurazione assistenza medico-bagaglio di Alliance Asssistance)

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Un viaggio completo e impegnativo pensato per chi ama esplorare il mondo camminando. Ci troviamo in uno dei paradisi mondiali del trekking, al cospetto delle famose montagne dei massicci del Paine e del Fitz Roy che vogliamo esplorare camminando più giorni, per allontanarci dai luoghi turistici e per immergerci nella dimensione più avventurosa del viaggio. I sentieri ben mantenuti e la presenza di numerosi rifugi lungo il percorso garantiscono maggior sicurezza, soprattutto in caso di condizioni climatiche avverse. Abbiamo organizzato la logistica in modo da non portare nello zaino la tenda e il cibo per tutta la durata del trekking, in questo modo ci gustiamo di più le escursioni giornaliere.
 
TIPOLOGIA: Trekking di 8 giorni + escursioni giornaliere
DURATA: 18 giorni
GUIDE: Guida Kailas geologo/scienze ambientali
GRUPPO: Minimo 8 e massimo 10
PERNOTTAMENTO: Misto in hotel, estancia (agriturismo) e tenda
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Volo internazionale via Roma. Notte in Aereo.

G2 Volo per El Calafate, trasferimento ad una tipica estancia patagonica immersa nei boschi intorno al Fitz Roy. Entriamo subito in contatto con il lato selvaggio della Patagonia ...

G3 La valle del Rio Electrico. Partiamo a piedi dall’estancia per risalire la pianeggiante e solitaria vallata del Rio Electrico, l’accesso classico al Passo Marconi e all’immensa calotta glaciale dello Hielo Continental...

G4 La laguna de Los Tres. Lasciamo l’estancia e costeggiamo il versante orientale del gruppo Fitz Roy lungo un piacevole sentiero nel bosco. Dopo un paio di ore raggiungiamo il mirador verso il ghiacciaio di Pedra Blanca, una ripida lingua di ghiaccio che scende in una stretta gola rocciosa. Proseguiamo in direzione della meta principale di giornata: la salita al Mirador della Laguna de Los Tres, famoso punto panoramico sotto la parete Sud del Fitz Roy. La vista da questo punto è indubbiamente uno degli spettacoli naturali più grandiosi al mondo...

G5 Il Cerro Torre e la sua valle. Oggi ci addentriamo nella vallata dominata da un mito dell’alpinismo mondiale, il Cerro Torre. Si cammina lungo un’ampia valle glaciale tra boschi di Nothofagus e colline moreniche, con interessanti osservazioni sulla geologia delle montagne del Fitz Roy e sulla biodiversità australe. Raggiungiamo la morena frontale del ghiacciaio, che nasconde un lago color turchese: la Laguna Torre. La vista sul Cerro Torre da qui è imponente e l’ambiente che ci circonda è maestoso. Pranzo al sacco (Escursione a piedi di 6-7 ore con 400 metri di dislivello). Nel pomeriggio tempo a disposizione per una passeggiata in paese o per la visita al Centro visitatori del Parco Nazionale Los Glaciares, che ci offre una visione generale e completa della natura, del territorio e della storia dell’alpinismo di queste montagne. Cena libera. HB

G6 La mitica Pampa patagonica. Lasciamo El Chalten per trasferirci nella regione del Lago Argentino, in direzione del ghiacciaio Perito Moreno. Non lontano dal famoso ghiacciaio ci fermiamo in una tipica estancia dove si respira ancora l’aria dei primi coloni, sulle rive di uno dei fiordi del lago, circondata dalla Pampa. È il nostro campo base per goderci l'atmosfera di solitudine e silenzio e l’essenzialità di queste antiche fattorie di allevatori di pecore e di cavalli. Nel pomeriggio, per chi vuole, abbiamo organizzato una facile passeggiata a cavallo sulle rive del Lago Argentino...

G7 Il ghiacciaio Perito Moreno. Ci trasferiamo di buon mattino, prima dell’arrivo delle escursioni da El Calafate, al celebre ghiacciaio Perito Moreno dove trascorriamo qualche ora lungo i sentieri del Parco Nazionale. Dedichiamo tutta la mattinata ad uno degli spettacoli più impressionanti al mondo: ammirare a pochi metri di distanza l’imponente muraglia di ghiaccio che lambisce il Lago Argentino e che si fa sentire periodicamente con gli imponenti crolli dei suoi immensi seracchi...

G8 1° giorno di Trekking. Partiamo all’alba in direzione del Cile, percorrendo un tratto della mitica Ruta 40 nel mezzo della steppa, per raggiungere in mattinata l’accesso al Parco Nazionale delle Torri del Paine. Pranzo al sacco. Nel primo pomeriggio inizia l’avventura con la prima tappa del Circuito delle Torri del Paine. Partendo dal Rifugio Las Torres risaliamo la valle disegnata dal Rio Paine e ci addentriamo subito nella parte meno frequentata del Parco Nazionale...

G9 2° giorno di trekking. Continuiamo a seguire la splendida valle del Rio Paine, con una tappa che ci permette di assaporare con calma il settore più remoto del Parco. Alla nostra sinistra si staglia imponente il profilo frastagliato delle Torri del Paine, uno dei simboli del Parco, meta di numerosi alpinisti che da tutte le parti del mondo sognano di scalare queste impressionanti pareti. I fiumi turchesi alimentati dalle lingue glaciali...

G10 3° giorno di trekking. Abbandoniamo la valle del Rio Paine e ci avviciniamo progressivamente alle strette valli del massiccio del Paine e ad un ambiente dominato dalle rocce e dal ghiaccio. Seguiamo il corso del torrente in direzione del Campamento Los Perros, dove trascorriamo la terza notte. La tappa di oggi non è lunga, e ci permette di avvicinarci al Passo John Gardner, la porta verso la spettacolare Valle Grey...

G11 4° giorno di trekking. Oggi affrontiamo una delle tappe più impegnative e gratificanti del circuito. Il sentiero sale in direzione del Passo John Gardner, a 1240 metri di quota, il punto più alto che raggiungiamo durante il nostro trekking. Usciamo progressivamente dal bosco per passare ad un ambiente di alta montagna... Una volta scollinato, il panorama che si apre davanti a noi, e per tutto il pomeriggio, è grandioso, con l’imponente lingua del ghiacciaio Grey che scende dallo Hielo Continental verso l’omonimo lago...

G12 5° giorno di trekking. Ci riposiamo dopo le fatiche dei giorni precedenti con una tappa breve ma molto panoramica e ricca di spunti geologici e naturalistici. Costeggiamo per tutta la mattina il Lago Grey punteggiato degli iceberg che si staccano dal ghiacciaio, per poi risalire verso uno dei mirador più spettacolari del Parco. Qui, nel 2012, un enorme incendio ha devastato l’ambiente naturale, ed ora è interessante osservare come la vegetazione pioniera stia riprendendo possesso del territorio. Un’ultima occhiata alla valle del Lago Grey per poi iniziare la facile discesa verso il Lago Pehoe e l’accampamento del Rifugio Paine Grande. In prossimità della meta, alla nostra sinistra compaiono per la prima volta i profili inconfondibili dei Cuernos, che ci faranno compagnia per i prossimi giorni. (escursione di 4 ore con 400 metri di dislivello). FB

G13 6° giorno di trekking. Oggi iniziamo ad esplorare il settore meridionale del Parco risalendo la Valle detta dei francesi, alla base dei famosi Cuernos, le montagne bicolori di granito e arenaria simbolo del Parco. Saliamo subito su una collina con una vista eccezionale sul Lago Pehoe e sul massiccio del Paine...

G14 7° giorno di trekking. Abbandoniamo l’atmosfera vivace del Rifugio Los Cuernos e continuiamo a costeggiare per tutta la mattina il Lago Nordenskjold, circondati dai rossi cespugli di Notro, dalle numerose orchidee, dai nomi evocativi di porcelana e palomita, che fioriscono con specie diverse per tutta la stagione, e dalla presenza curiosa di numerose specie di uccelli...

G15 8° giorno di trekking. Saliamo leggeri la valle del turbolento Rio Ascencio, prima con pendenza regolare e poi con un ultimo sforzo per superare la morena frontale del ghiacciaio Torres. Percorriamo prima una delle foreste più rigogliose del Parco, costituita da enormi esemplari di Nothofagus, e poi un suggestivo ambiente di enormi massi granitici, strappati dalle Torri dal poderoso lavoro dei ghiacciai. La vista che si apre da qui, con la Laguna Las Torres circondata dalle pareti verticali e lisce delle Torri del Paine...

G16 In mattinata torniamo in Argentina, durante il percorso effettuiamo alcune soste per ammirare il panorama della Cordigliera e della Pampa. Osserviamo come, procedendo verso est, torniamo in un ambiente più arido, dove non è difficile notare branchi di guanachi, nandu, lo struzzo andino, e lo zorro patagonico, la curiosa volpe grigia...

G17 In base all’orario del volo trasferimento in aeroporto. Volo per Buenos Aires

G18 Rientro in Italia

 
 
LA QUOTA COMPRENDE:
Presenza di una guida italiana laureata in geologia e specializzata, suo emolumento e sue spese; pasti e pernottamenti come da programma; dispensa geologico-naturalistica; trasferimenti da e per l’aeroporto negli orari previsti per il gruppo; assicurazione di viaggio Mondial Assistance. Volo e quota d’iscrizione.
 
 
LA QUOTA NON COMPRENDE:
spese di carattere personale; bevande al di fuori dell’acqua; pasti in città; ingressi a musei facoltativi o ad escursioni extra; tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”.
 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
NB: trekking in montagna della durata di 9 giorni che completa un anello attorno al gruppo montuoso delle Torri del Paine. Si richiedono buone condizioni fisiche e un minimo di allenamento. durante il trekking i partecipanti dovranno trasportare solo i loro indumenti personali; le tende, il cibo e tutto quanto necessario al campeggio sarà predisposto in loco dall’organizzazione.
 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Viaggi di Gruppo
(con Guida Kailas)
Patagonia e Terra del Fuoco
<<< TORNA ALL'ELENCO
Patagonia e Terra del Fuoco
Bader Valley
trekking tappa verso Grey
Ghiacciaio Grey
Ghiacciaio Grey
patagonia
Torri del Paine
Trekking Paine
patagonia
patagonia_e_terra_del_fuoco
Copyright © 2008-2017 Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Sas  .  Via S. d'Orsenigo 2 - Milano IT
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail  info@kailas.it  .  P.IVA 12427110155  .  Privacy Policy  .  Credit