... Viaggi in Alaska ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti

Trekking in Alaska, avventura ed esplorazione tra vulcani e ghiacciai con un geologo

Questo trekking in Alaska si focalizza su due ambienti estremi e opposti tra di loro: il mondo dei ghiacciai del Wrangell Sant Elias e il mondo dei vulcani nella Penisola di Katmai. Ci spostiamo così dall'estremo est all'estremo ovest (o quasi) con due momenti di trekking che ci portano in contatto con i più grandi ghiacciai del Nord America e con l'area vulcanica attiva dei vulcani Novarupta, Katmai e Trident circondati da un ambiente naturale inusuale e selvaggio. In entrambi i casi saremo in contatto con una natura superlativa, ricca di fauna selvatica, ma soprattutto nella regione di Katmai avremo l'occasione di osservare gli orsi che si nutrono di salmoni sulle rapide del torrente presso il famoso Brooks River Camp.


DATE DI PARTENZA:
25 giugno, 30 luglio e 13 agosto 2017
 
COSTO DEL SERVIZIO:   € 3.250
VOLO:   A partire da € 1.000 secondo il percorso e l’aeroporto di partenza.
ISCRIZIONE:   € 50 (include pratiche d'ufficio, ricerca volo e assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance)

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Molti sono gli itinerari che si possono percorrere in Alaska; noi con questo itinerario vogliamo proporti l'essenza dell'avventura, della geologia e dell'esplorazione. Con guide capaci di muoversi in autonomia in ambienti selvaggi scopriamo un Alaska che pochi vedono, immersi nella wilderness più autentica.
 
TIPOLOGIA: trekking avventuroso
DURATA: 16 giorni
GUIDE: Geologo italiano
GRUPPO: minimo 7, massimo 8
PERNOTTAMENTO: Tenda, guesthouse e lodge nella natura.
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Partenza da Milano per Anchorage. Arrivo ad Anchorage, incontro con la Guida Kailas, trasferimento nella nostra guesthouse e controllo delle attrezzature necessarie per le prossime giornate.

G2 Partenza con il nostro minibus lungo la Glenn Highway per Chitina, minuscolo insediamento a 400 chilometri da Anchorage ai margini del Wrangell St. Elias National Park. La Glenn è una delle strade più panoramiche dell’Alaska e lungo il suo percorso ammiriamo scenari di grandiosa bellezza, tra cui il Matanuska Glacier, imponente ghiacciaio che scende in mezzo alla foresta. ...

G3 Di buon mattino entriamo nel cuore del Wrangell St. Elias National Park percorrendo la mitica McCarthy Road, una strada sterrata di 96 km costruita più di cento anni fa dai minatori durante la febbre dell'oro e del rame. Panorami incantevoli tra foreste, fiumi e ghiacciai oltre all’opportunità di vedere animali come l’elk (il cervo gigante americano) o l’alce. Raggiungiamo McCarthy, ex villaggio minerario e in breve le antiche miniere di Kennecott, presidio storico-archeominerario e un vero balcone panoramico sulla congiunzione di due immensi ghiacciai. Qui inizia il nostro trekking per raggiungere il Lago Erie e il promontorio The Knoll. Seguiamo dapprima la morena sinistra del Root Glacier, senza traccia da seguire, in ambiente solitario e selvaggio ...

G4 Lasciamo montato il nostro campo in modo da muoverci con zaini leggeri per salire agili la morena laterale del ghiacciaio fino ad incontrare il Lago Erie formato da un collasso laterale del ghiacciaio e punteggiato da tanti piccoli iceberg. Dopo aver costeggiato il lago si continua il verso The Knoll, una sommità estremamente panoramica in quanto sovrasta il ghiacciaio di circa 300 metri e da cui si gode una delle più belle visuali sulle montagne circostanti e sulla Stairway Icefall, considerata una delle seraccate (cascata di ghiaccio) più grandi del Pianeta....

G5 Dopo colazione smontiamo il campo rientriamo verso Kennecott lungo il medesimo percorso prendendoci qualche pausa per osservare le rocce ricche di mineralizzazioni e i villaggi minerari come l’Erie Bunkhouse, ...

G6 Montagne e ghiacciai al cospetto dell’Oceano Pacifico. Dopo un'abbondante colazione preparata dalla gentile famiglia del Lodge, si parte verso Valdez per incontrare la natura e i panorami dell'Oceano Pacifico; percorriamo un'altra strada molto panoramica e di straordinaria bellezza, che segue profonde vallate e fiumi impetuosi. Quasi raggiunto l’oceano ci fermiamo per una passeggiata che risale la morena di un ghiacciaio che scende quasi verticalmente dalle montagne. ...

G7 Traversata via mare nel fiordo Prince William. La mattina presto imbarco sul traghetto che percorre il Prince William Sound, famoso in tutto il mondo per la possibilità di osservare le balene e per gli splendidi panorami sulle montagne. Si naviga quasi 4 ore, percorrendo un tratto selvaggio della costa Sud dell'Alaska lungo la quale non esistono strade ne centri abitati, ma solamente montagne e ghiacciai. Sbarchiamo a Whittier e percorriamo la strada panoramica che ci riporta ad Anchorage ...

G8 Dopo la colazione volo interno da Anchorage verso ovest, per raggiungere la penisola delle Aleutine. Dall’aereo abbiamo l'occasione di scorgere i primi imponenti vulcani di questa regione, tra cui il Monte Redubt e il cono perfetto del vulcano Agustine. Atterriamo a King Salmon, capitale mondiale della pesca al salmone e da qui con 20 minuti di idrovolante raggiungiamo Brooks Camp. Questo luogo è famoso per la presenza di numerose famiglie di grizzly che si nutrono di salmoni nei torrenti che collegano i due laghi. Abbiamo la possibilità di osservarli e di fotografarli da vicino in tutta sicurezza ...

G9 Partenza con lo shuttle 4x4 per raggiungere la "Valle delle Diecimila Fumarole"; lasciamo il tracciato turistico per inoltrarci tra le montagne e scoprire a nostro modo questa interessante e selvaggia regione vulcanica. Ci muoviamo nuovamente in autonomia portando le tende per allestire un primo accampamento in prossimità del vulcano Magiec. L'ambiente è straordinariamente selvaggio, dominato dalle rocce vulcaniche, dal deserto ma soprattutto dall'imponenza di questo vulcano attivo, ...

G10 Smontato il campo raggiungiamo i laghi ai piedi del vulcano in un anfiteatro naturale arricchito da cascate e creste rocciose verdeggianti di muschio. La nostra direzione adesso è quella del Vulcano Trident, che raggiungiamo sfiorando il valico Katmai Pass, che permetterebbe di scendere verso l'Oceano Pacifico. In breve saremo circondati da una moltitudine di colori dominati dal bianco della pietra pomice e da pennellate di giallo e di rosso dovute all'alterazione geotermica. ...

G11 Lasciamo l’accampamento montato e con equipaggiamento leggero ci dirigiamo verso il vulcano Katmai, o per meglio dire, quello che rimane dell'antico Katmai dopo la violenta eruzione. Se le condizioni climatiche sono ottimali è possibile raggiungere il valico che ci permette di osservare il lago all'interno della caldera. Durante il percorso, con ampi panorami sui ghiacciai del Katmai e sulle vette del Trident, osserviamo la geologia che ci racconta il vulcanismo di questa regione e i numerosi cambiamenti del territorio avvenuti con l'eruzione. ...

G12 Smontato il campo raggiungiamo il valico di Baked Mountain (montagna cotta), che ci apre un superbo panorama sul vulcano Griegs e sulla vallata desertica sottostante; scendiamo nuovamente nella valle delle 10.000 fumarole, attraversato il deserto e guadato il torrente dove si abbassa il canyon, ci accampiamo al limitare della foresta ...

G13 Smontato il campo si rientra a ritroso costeggiando il canyon che solca gli strati di ignimbrite della valle delle 10.000 fumarole, per poi attraversare il bosco di betulle fino al punto di incontro con il minibus che ci riporterà a Brooks Camp. ...

G14 Dopo la colazione volo in idrovolante da Brooks Camp a King Salmon e volo interno da King Salomon ad Anchorage. Pomeriggio libero in città e notte in guesthouse ad Anchorage.

G15 A seconda degli orari del volo tempo libero ad Anchorage e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro.

G16 Notte in aereo e arrivo in Italia.

 
 
LA QUOTA COMPRENDE:
Presenza di una guida italiana, geologo, specializzato nell’area, suo emolumento e sue spese; tutti i trasferimenti previsti con mezzi privati; voli interni da Anchorage a Brooks Camp e ritorno (aereo + idrovolante), tutte le escursioni previste in programma, tutti i pernottamenti in hotel in camera doppia con colazione (inclusa notte/tassa a Brooks Camp Lodge); pranzi e cene come specificato nel programma; assicurazione viaggio Mondial Assistance.
 
 
LA QUOTA NON COMPRENDE:
Le bevande (vini e bibite), mance e spese di carattere personale; i pasti (pranzo-cena) ad Anchorage. Tutto quanto non previsto nella voce "la quota comprende".
 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
Clima e Temperature: L’estate è breve (da giugno a fine agosto) e le temperature si aggirano di giorno attorno ai 12 - 18°C e di notte 6-8°C L’area è ventosa e con precipitazioni che a volte possono essere anche nevose, soprattutto nelle zone montane.



I vulcani dell’Alaska: non spesso nominati e ancor meno visitati perché in regioni impervie, i vulcani dell’Alaska fanno parte di un sistema vulcanico legato alla subduzione della Placca Pacifica, in continua evoluzione. Nell’estremità ovest dell’Alaska la catena di vulcani continua formando le Isole Aleutine disposte quasi a collegare il continente americano con l’Asia. L’area dei vulcani Katmai-Novarupta: che significa "nuova eruzione", è un vulcano situato sulla penisola di Alaska nella regione del Monte Katmai, a circa 470 km a sud-ovest di Anchorage. Durante l’ultima violenta eruzione, durata dal 6 giugno all'8 giugno 1912, il vulcano ha espulso quasi 15 chilometri cubi di magma e 11 chilometri cubi di ceneri e per questo viene classificata così delle più grandi eruzioni vulcaniche del XX secolo.
Ceneri e depositi piroclastici eruttati in seguito all'eruzione formano quella che venne chiamata The Ten Thousand Smoke valley ovvero la “valle delle diecimila fumarole”, un luogo unico dove numerose sorgenti termali e campi di geyser ravvivano il territorio di colori accesi e permettono interessanti osservazioni geologiche in un luogo selvaggio e circondati dalla natura incontaminata.



NB: Si ricorda che per l’ingresso negli Stati Uniti d’America occorre essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi e di ESTA in corso di validità.
L'ESTA si ottiene comodamente online, pagando con carta di credito (o prepagata) 14 $, previa compilazione del modulo al seguente link: https://esta.cbp.dhs.gov/esta/

Ricordiamo che, dal 21 gennaio 2016 chi ha viaggiato in uno di questi paesi: Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 21 marzo 2001 si vedrà negata la richiesta di ESTA, e per entrare negli USA dovrà richiedere il rilascio di un regolare visto d'ingresso. La procedura prevede la compilazione di un modulo con numerose informazioni personali ed il sostenimento di un colloquio personale presso le sedi consolari di Milano, Firenze, Napoli o l'Ambasciata di Roma.
Per maggiori dettagli contattarci in ufficio, via mail o telefono.

 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Viaggi di Gruppo
(con Guida Kailas)
Alaska
<<< TORNA ALL'ELENCO
Alaska
Copyright © 2008-2017 Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Sas  .  Via S. d'Orsenigo 2 - Milano IT
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail  info@kailas.it  .  P.IVA 12427110155  .  Privacy Policy  .  Credit