... Viaggi in Oman e Giordania ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti

Viaggio in Giordania con l'Archeologo di Kailas

La Giordania è un patrimonio di storia e cultura di incredibile fascino: in pochi giorni scopriamo meravigliose città nabatee scolpite nella roccia (come Petra e Siq al-Barid), luoghi preistorici che entrano nella storia con i racconti biblici, siti romani e castelli dei crociati che ci aprono la storia del periodo islamico e bizzantino. Non mancano i paesaggi mozzafiato del deserto dello Wadi Rum, tra dune di sabbia rossa e pareti di roccia scolpite dal vento, che ci riservano luoghi segreti che celano interessanti graffiti rupestri; ma ancora l'interessante realtà del Mar Morto, un braccio di oceano chiuso tra le montagne che ci offre ambienti stupefacenti e per finire la Riserva della Biosfera di Dana, un ecosistema straordinariamente vario, gioiello naturalistico nascosto della Giordania.


DATE DI PARTENZA:
28 marzo, 5 ottobre, 26 ottobre e 30 novembre 2018
 
COSTO DEL SERVIZIO:   quota viaggio 2018 da definirsi
VOLO:   da € 400 secondo disponibilità
ISCRIZIONE:   € 50 (include pratiche d’ufficio, ricerca voli e assicurazione assistenza medico-bagaglio di Mondial Assistance)

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
grazie alla costante presenza di un archeologo del team Kailas, ideatore del programma, sarà possibile scoprire e comprendere a fondo, l'incredibile patrimonio storico-artistico, culturale e archeologico della Giordania. Rispetto ai tour comunemente proposti in Giordania, avremo la possibilità di visitare siti al di fuori dei classici percorsi turistici a cui si unisce l’esperienza unica d’incontro con archeologi che, nell’ambito di missioni archeologiche internazionali, lavorano costantemente per accrescere la nostra conoscenza del patrimonio del paese. Ci muoviamo in un gruppo piccolo, di massimo 12 partecipanti, sempre accompagnati dall'archeologo Kailas e da una guida locale.
 
TIPOLOGIA: Tour archeologico
DURATA: 12 giorni
GUIDE: Guida Kailas archeologo
GRUPPO: minimo 8 e massimo 12 partecipanti
PERNOTTAMENTO: Hotel di categoria 3-4 stelle
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Partenza dall’Italia con volo internazionale per Amman. Sistemazione in hotel e presentazione del programma.

G2 Giornata alla scoperta di Amman e dei suoi importanti musei. Dopo la colazione raggiungiamo Amman, vivace e moderna capitale della Giordania in cui, tra suq e caffè, riaffiorano alcune testimonianze dello splendore dell’antica Filadelfia. Visitiamo la Cittadella, parco archeologico su una collina nel cuore del centro cittadino, occupata già dall’età del Bronzo fino al periodo islamico. Tra i più importanti monumenti spiccano il Tempio di Ercole fatto costruire da Marco Aurelio, ...

G3 Betania al di là del Giordano, la storia comincia dai racconti biblici. Una serie di scoperte archeologiche incrociate con le testimonianze tratte dalla Bibbia e dai resoconti di viaggio di alcuni pellegrini, hanno permesso di identificare quest’area fra il Giordano e Tell al-Kharrar come il luogo in cui Giovanni Battista battezzò Gesù. ....

G4 L'Età del Bronzo a Wadi Jadid e i castelli del deserto nella regione Sud-Est. Cominciamo la giornata con un tuffo nella preistoria, che ci porta a Wadi Jadid, un luogo affascinante non solo a livello paesaggistico ma soprattutto per presenza di uno straordinario campo di dolmen. Nei pressi del villaggio di Al-Fiha, si trovano circa 40 dolmen, una serie di menhir e di allineamenti di pietre. Testimonianze di camere sepolcrali e stele funerarie, ...

G5 La Riserva della Biosfera di Dana è uno dei gioielli nascosti della Giordania, il cui piccolo villaggio di origine ottomana si armonizza perfettamente con il paesaggio con case costruite in pietra e legno e intonacate col fango. Un’escursione a piedi di un paio d’ore, ci consente di apprezzare la biodiversità dell’area che accoglie quattro diversi ecosistemi distribuiti tra un’altitudine di 1.700 metri e una depressione che raggiunge i 50 metri sotto il livello del mare. ...

G6 Petra, Patrimonio dell’UNESCO, uno dei siti archeologici più affascinanti al mondo. Due giornate per scoprire a piedi l'affascinante "città segreta" nascosta tra le montagne e scolpita nella roccia. Capitale dei Nabatei, tribù nomade dell’Arabia occidentale insediatasi in questi territori nel VI secolo a.C., ...

G7 Wadi Rum, il deserto rosso. A bordo di una jeep, ci avventuriamo nello Wadi Rum o deserto meridionale, da secoli terra dei beduini. La spettacolarità di questo ambiente è data dal fatto che si alternano paesaggi rocciosi di incredibile grandiosità a zone di sabbia che ci ricordano i paesaggi sahariani. Con i 4x4 attraversiamo le quinte rocciose, all'ombra di vertiginose pareti di arenaria, per entrare in vallate silenziose dove le torri di roccia rossa vengono lavorate dai forti venti che le trasformano in formazioni spettacolari e in grandiosi archi di roccia...

G8 Una "spaccatura tra i continenti, lo Wadi Araba e il Mar Morto. Lasciamo il paesaggio desertico per percorrere la Strada del Mar Morto fino a raggiungere l’odierna località di Safi, identificata come il luogo in cui, all’interno di una grotta, trovarono rifugio Lot, il nipote di Abramo, e le sue due figlie per sfuggire alla distruzione delle città di Sodoma e Gomorra. ... Ci spostiamo verso il Mar Morto, che con i suoi 400 metri sotto il livello del mare, è il punto più basso della Terra. La sua elevata concentrazione salina dovuta all’alto tasso di evaporazione lo rende uno dei luoghi più inospitali del mondo, allo stesso modo da un punto di vista turistico, possiamo considerarlo altrettanto affascinante: ...

G9 Alla scoperta del Nord e dei suoi grandiosi siti archeologici, Jerash e Ajloun.
Iniziamo la giornata con la visita a Jerash, la Gerasa di epoca romana, uno dei siti più interessanti del Medio Oriente e definita “Pompei dell’Asia”. La città cominciò ad acquistare importanza durante il periodo di Alessandro Magno e poi con la conquista romana, l’età dell’oro della città, in cui divenne una delle province romane più ricche grazie ai commerci con i Nabatei. Rimasta sepolta dalla sabbia fino agli inizi del 1800, la sua incredibile conservazione consente di percepire lo splendore della città in età imperiale. Ci dirigiamo infine nella città di Ajloun, circondata da un paesaggio collinare in stile mediterraneo con querce, pistacchi e oliveti per scoprire il Qala’at al Rabad, castello arabo costruito nel XII secolo dal generale e nipote del Saladino. Rappresenta uno dei migliori esempi di architettura militare del paese. Cena e pernottamento ad Amman. FB

G10 Ancora più a Nord, Irbid e la Valle del Giordano.
Dedichiamo un’altra giornata all’esplorazione del nord del paese con la visita del sito di Umm Qais, l’antica Gadara, una delle principali città della Lega delle Decapoli romane, nota per la ricchezza della sua vita culturale e intellettuale. Scavi archeologici hanno rivelato due teatri, dei complessi termali pubblici e privati fiancheggiati da una lunga strada con colonnato, un ninfeo, un mausoleo sotterraneo e porte monumentali. Facciamo una sosta a Irbid, vivace città moderna, per una visita al Museo di Archeologia e Antropologia, uno dei migliori del paese, che illustra la storia giordana attraverso reperti che coprono un arco cronologico dal Neolitico fino alla dominazione mamelucca e ottomana. A pochi chilometri da Irbid sorgono i resti di Abila, una delle città della Decapoli. Oltre alle strutture di epoca ellenistica, il motivo per cui il sito merita una visita sono le tombe rupestri, composte di una sala rettangolare con alcove ricavate nelle pareti, alcune delle quali hanno svelato splendidi affreschi che decorano le pareti e il soffitto. Concludiamo la giornata con la visita a Pella, uno dei siti più importanti dal punto di vista archeologico, significativo per la straordinaria continuità di occupazione per oltre 6.000 anni, dal Neolitico al periodo islamico. Collocato sulla cima di una collina che domina la vallata, il successo di Pella è da attribuire alla sua posizione strategica lungo rotte commerciali che collegavano il Mediterraneo con la Siria, l’Egitto, l’Anatolia e la Mesopotamia. Cena e pernottamento ad Amman. FB

G11 I castelli del deserto orientale.
Giornata dedicata alla scoperta del deserto orientale dove, tra paesaggi vulcanici surreali e lungo antiche vie carovaniere, sorgono castelli, fortezze, caravanserragli che fioriscono all’albore dell’Islam. Utilizzati dai sovrani come luoghi di ozio e svago, fungevano inoltre come soste per i pellegrini diretti verso la Mecca e per le carovane verso Damasco e Baghdad. Visitiamo Umm al-Jimal, definita dagli archeologi “la gemma del deserto”, che deve la sua fama alla tecnica costruttiva con lastre di basalto e al sofisticato sistema di approvvigionamento idrico. Ci spostiamo ad Azraq, dove sorge un importante avamposto militare romano, trasformato in padiglione di caccia e baluardo difensivo nel periodo islamico e utilizzato da Lawrence d’Arabia come quartier generale durante la Rivolta Araba contro i turchi, nella Prima Guerra Mondiale. Ci dirigiamo verso Amra, uno dei più bei monumenti di tutta la Giordania, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Vasto complesso formato da caravanserraglio, hammam, padiglione di caccia e piccolo castello, Amra costituisce un esempio unico di affreschi di epoca islamica datati al VIII secolo che riproducono oltre 250 personaggi, animali e allegorie, in uno stile realistico controtendenza rispetto ai canoni religiosi dell’epoca. Visitiamo infine Kharana, tra le più scenografiche architetture del deserto. Nonostante esternamente sia configurata come una fortezza, questa costruzione non fu mai utilizzata a scopo difensivo ma bensì come luogo di incontro tra i signori di Damasco e i beduini locali. Cena ad Amman e trasferimento nella notte per raggiungere l’aeroporto. FB

G12 Volo internazionale per l’Italia e rientro
 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
La Giordania ha un clima abbastanza differente tra Nord e Sud, dove in Marzo si possono avere 15°C a Jerash e 28°C nel deserto dello Wadi Rumm. Molti propongono i viaggi in Giordania anche in primavera inoltrata ma secondo noi la fine dell’inverno, inizio della primavera e l’autunno, sono i climi migliori per godersi il paesaggio con un clima mite. La Giordania è un Paese sicuro, ben servito da hotel e da ottime strade pertanto è molto facile visitarlo in autonomia. Tuttavia, viaggiare con un gruppo accompagnati da un archeologo, regala una ricchezza al viaggio di indiscutibile valore.

 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Viaggi di Gruppo
(con Guida Kailas)
Oman e Giordania
<<< TORNA ALL'ELENCO
Oman e Giordania
giordania
giordania
giordania
giordania
giordania
Copyright © 2008-2017 Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Sas  .  Via S. d'Orsenigo 2 - Milano IT
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail  info@kailas.it  .  P.IVA 12427110155  .  Privacy Policy  .  Credit