... Viaggi in Uzbekistan, Kazakistan e Kirghizistan ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti

Kirghizistan viaggio tra nomadi, montagne glaciali e laghi cristallini

Il Kirghizistan è il cuore verde dell’Asia Centrale, contraddistinto da pascoli ed altipiani infiniti, ricchi di laghi cristallini e circondati da imponenti montagne glaciali. L’itinerario ha come obiettivo la scoperta del paesaggio, nelle sue diverse peculiarità e dei suoi abitanti, le popolazioni nomadi e semi-nomadi che abitano queste regioni in campi di yurte e nei pascoli di alta quota. Tra queste montagne i Kirghizi vivono come nel passato, allevando cavalli e greggi e spostandosi stagionalmente. Si viaggia con jeep 4x4 attraverso piste e valichi di alta montagna, e compiendo belle camminate per salire alle quote più alte, che ci aprono la vista a panorami stupefacenti. Un anello di tre giornate di trekking corona questa avventura, regalandoci atmosfere ancora più solitarie e ci permette di avvicinarsi ancora di più alle pareti glaciali delle grandi montagne del Tian Shan. Il contatto umano con la gente del posto è garantito da numerosi pernottamenti in yurte e in guesthouse, che ci regaleranno momenti unici, irripetibili e di grande valore.


DATE DI PARTENZA:
4 e 18 agosto
 
COSTO DEL SERVIZIO:   € 2.500

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Viaggio studiato nei minimi particolari da una guida Kailas, geografo, che ha vissuto e lavorato a lungo in Asia Centrale studiandone i territori e le interazioni socio-ambientali. Si viaggia in pochi (8-12 persone) il modo migliore per respirare le atmosfere magiche degli angoli remoti e dei momenti di contatto con la gente.
 
TIPOLOGIA: Jeeptour per buoni camminatori (con alcune giornate di trekking)
DURATA: 16 giorni + 1
GUIDE: Guida Kailas geografo esperto del territorio e delle culture
GRUPPO: minimo 7 e massimo 12
PERNOTTAMENTO: in yurte, guesthouse e hotel
 
ITINERARIO IN BREVE:
G0 Volo dall’Italia. Partenza in serata e notte in aereo.

G1 Di mattino arrivo a Bishkek, la capitale del Kirghizistan, città giardino contraddistinta da un atmosfera russa e centro-asiatica, situata nella verde fascia pedemontana della catena dell’Alatoo. Ci sistemiamo in albergo e visitiamo il centro della città, ...

G2 A piedi tra alpeggi di montagna e cascate. Iniziamo la scoperta della catena montuosa dell’Alatoo (parte del Tian-Shan), addentrandoci nel parco nazionale dell’Ala-Archa, dapprima con le jeep e in seguito a piedi. Con una bella camminata attraversiamo prati, foreste di conifere e ripidi versanti montani, fino a raggiungere, a quasi 3000 metri di quota, la cascata di Ak-Sai (escursione a piedi di 4 ore con 800 metri di dislivello). ...

G3 L’antica via della seta. Proseguiamo verso est, attraverso la fertile valle del fiume Chu, seguendo un antico ramo della Via della Seta. Visitiamo la Torre di Burana, un antico minareto dell’XI secolo ed il museo di Burana, che ci aiuta a comprendere l’importanza di questo antico insediamento. ...

G4 Il Lago Issyk-Kul. Ci svegliamo circondati dalla natura in un affascinante ambiente rurale e dopo la colazione in guesthouse, ripartiamo attraverso l’impervia gola del Chu, fino a raggiungere l’immenso lago Issyk-Kul, il secondo lago alpino più grande del mondo, circondato da catene montuose e ghiacciai. ...

G5 Karakol e le sue peculiarità architettonico-culturali. Scopriamo la cattedrale zarista della S.S. Trinità, la moschea Dungana in legno, il palazzo delle poste ed altri edifici di epoca zarista. Dopo la visita partiamo in 4x4 seguendo i villaggi kirghizi situati lungo il pedemonte della catena del Teskey Ala-Too fino a raggiungere la Valle di Jirgalan, ricca di fiori, pascoli e foreste. ...

G6 Ambiente di alta montagna con i 4x4. Oggi percorriamo una tortuosa pista che raggiunge valichi a 4000 metri per entrare nella Valle di Karkara (lungo il confine kazako), base alpinistica per ascensioni sulle grandi montagne del Tien Shan. Ammiriamo i ghiacciai ed i picchi di 7000 metri della catena dell’ Enghilcek, ...

G7 TREKKING di 3 giorni tra le Montagne del Teskey Ala-too. Con i 4x4 raggiungiamo l’imbocco della Valle di Karakol, incisa dall’omonimo fragoroso torrente che proviene dalle immense lingue glaciali del Tian Shan. Partiamo a piedi da quota 2200 metri e risaliamo la valle costeggiando il torrente tra foreste di abete del Tian-Shan e terrazzi fluviali, ...

G8 Il grande lago “alpino” di Ala-kol e le vette glaciali. Entriamo in un in un maestoso vallone glaciale situato 3500 metri di altitudine. Costeggiamo il lago fino alla parte sommitale circondati da uno spettacolare ambiente di alta montagna. Le ultime 2 ore di salita ci portano al valico di Ala-Kol, a quota 3900 metri, da dove godiamo di un magnifico panorama verso le imponenti vette glaciali e i ghiacciai del Tersey Ala-too. ...

G9 Djeti Oguz pareti di arenaria rossa e rocce multicolori. Ci svegliamo tra il verde abbagliante dei prati e delle foreste della Valle di Altyn-Arasan e ripartiamo a piedi percorrendo il fondovalle per 3-4 ore fino al villaggio di Ak-Suu, dove ritroviamo i nostri 4x4. ...

G10 La costa più selvaggia del Lago Issyk-Kul. Facciamo colazione tra le rocce di Djeti-Oguz illuminate dal primo sole per poi ripartire costeggiando la selvaggia costa meridionale del lago Issyk-Kul, un ambiente arido, quasi mediterraneo, che contrasta nettamente sia con i verdi pascoli che col le montagne glaciali viste fino ad ora. .

G11 Canyon di Skazka e Valle di Ala-Bash. Scopriamo a piedi con una breve camminata questo interessante canyon che si trova lungo le sponde del lago e che è contraddistinto da bizzarre formazioni di roccia e di sabbia. Dopodichè arriviamo al villaggio costiero di Bokonbayevo, dove con una seconda passeggiata di un oretta raggiungiamo il punto panoramico di Shatily, ...

G12 La vita dei pastori di montagna. Sempre percorrendo piste per 4x4, attraversiamo il valico Jalpak, a 3800 metri, che ci porta in un’altra vallata selvaggia e affascinante, costellata da yurte, pastori e cavalli, alpeggi chiamati jailoo dove possiamo entrare in contatto con questo mondo in modo unico. Sostiamo qui per degustare i prodotti dei pastori, come yogurt, latte fermentato e formaggio. ...

G13 I petroglifi di Moldo-Ashuu. Oggi raggiungiamo il Lago Song-Kol, a 3.346 metri di quota, situato in un verde altopiano circondato da cime incappucciate di neve. Da sempre l’altopiano e le sponde del lago sono utilizzate dai nomadi kirghizi come pascoli estivi e per noi è un’altra bella occasione per entrare in contatto con il loro mondo, ...

G14 Escursione a piedi tra gli alpeggi dei nomadi. Dopo il risveglio in una cornice magica tra yurte e pascoli, ci spostiamo sulla sponda nord del Lago Song-Kol dalla quale partiamo a piedi per una bella camminata attraverso il Passo Tuz-Ashuu. Dal passo scendiamo nel jailoo di Kelimce dove sostiamo per il pranzo nella yurta di una famiglia nomade. Nel pomeriggio proseguiamo la camminata scendendo nel villaggio di Kizart (escursione a piedi di 4-5 ore con 300 metri in salita e 900 in discesa) dove dormiamo presso una famiglia locale. Un altro interessante momento di contatto con la cultura rurale di questa regione remota ed anche con la cucina tipica.

G15 Rientro a Bishkek. Dopo colazione e dopo aver salutato la famiglia ospitante partiamo con le nostre 4x4 e attraversando piccoli villaggi adagiati sull’altopiano, ci addentriamo nella profonda Valle di Kokomeren dove sostiamo per ammirare le pareti rocciose e l’azione erosiva del torrente. Usciti dalla valle e superato il villaggio di Kyzyl-Oi si apre in tutto il suo splendore l’Altopiano di Suusamyr, dove sostiamo per il pranzo. Nel pomeriggio saliamo ai 3125 metri del Passo Too Ashuu da dove abbiamo una vista fantastica sull’altopiano, per poi riscendere attraverso l’impervia omonima gola, nella valle del Chu dove è adagiata Bishkek.

G16 Mattina presto volo aereo da Bishkek verso l’Italia

 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
In Kirghizistan il clima è generalmente soleggiato e caldo secco; data l’orografia del territorio, i temporali pomeridiani che si sviluppano nelle zone montuose e glaciali sono abbastanza frequenti sia attorno al Lago Issyk-Kul che negli altipiani. Viaggio ad alta quota che spazia dagli 800 metri della capitale ai quasi 4000 metri del Passo Ala-Kol. Fatta eccezione per la Valle del Chu e la zona costiera dell’Issyk-Kul, la maggior parte del viaggio si svolgerà a quote 2000-2200 s.l.m. Le temperature estive nella Valle del Chu e nella zona costiera dell’Issyk-Kul (1500-1800 s.l.m.) sono generalmente comprese tra i 15°C (min.) e i 30°C (max.). Nelle zone degli altipiani attorno ai 2500 metri si scende a 10°C di notte e 20-25°C di giorno. In montagna nel breve trekking oltre i 3000 s.l.m. le temperature notturne possono essere vicino allo 0°C.
 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Viaggi di Gruppo
(con Guida Kailas)
Uzbekistan, Kazakistan e Kirghizistan
<<< TORNA ALL'ELENCO
Copyright © 1998-2018 Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Srl  .  Via S. d'Orsenigo 2 - Milano IT
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail  info@kailas.it  .  P.IVA 12427110155  .  Privacy Policy  .  Cookies Policy  .  Credit