Viaggi nell' Italia insulare ...
:: HOME - VIAGGI :: WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

In Sardegna per i mamuthones di Mamoiada


Livello 1
Un viaggio breve in Sardegna per scoprire le antiche tradizioni che ancora oggi incantano e stupiscono. L’uscita dei mamuthones è attesa ogni anno nel cuore dell’inverno e rappresenta uno degli spettacoli più interessanti e affascinanti di queste leggendarie maschere. Scoprirete che dietro a queste allegorie c’è una tradizione profonda che ancora oggi regola la quotidianità degli abitanti di Mamoiada, villaggio in provincia di Nuoro, alle falde del Gennargentu. I mastri artigiani intagliano le maschere da ceppi di legno (leccio, ulivo, pero …) sapientemente scelti e accuratamente lavorati e personalizzati per l’attore che la dovrà indossare e che terrà la sua maschera per la vita. I costumi, preparati con pelli di capra e pesanti campanacci, vengono indossati sin da bambini, per allenarsi a portare un numero maggiore di campane quando si diventa adulti e offrire un suono sempre più greve ed emozionante. Altre tradizionali processioni si perpetuano da anni nel medesimo periodo dell’anno e noi riusciamo a vivere le atmosfere dei fuochi di Sant’Antonio di Orosei, un’altra manifestazione rituale molto sentita dalla popolazione.
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
DATE DI PARTENZA:
15 Gennaio
COSTO DEL SERVIZIO:
€ 470
vedi dettagli
VOLO:   Diverse possibilità da altrettanti aeroporti italiani, a tariffe molto variabili a seconda della disponibilità.
ISCRIZIONE:   30 € (pratiche di ufficio ed eventuale ricerca del volo)
 
PERCHE' CON KAILAS
organizzato e accompagnato da una Guida Kailas che vive ad Orosei, esperto della natura, della geologia e ovviamente delle tradizioni della sua terra. In una brevissima vacanza ci caliamo in un mondo lontano, gustando un po’ di natura, un po’ di gastronomia e i rituali magici della Sardegna. Ci muoviamo in pochi, 6-8 partecipanti, per garantire come al solito il massimo contatto con le realtà che si assaporano in modo esclusivo.
 
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Natura e tradizioni
GUIDE: Guida Kailas di Orosei
GRUPPO: Minimo 6 e massimo 8 partecipanti
PERNOTTAMENTO: Hotel
 
INFORMAZIONI GENERALI:
•Coinvolgiamo direttamente strutture a gestione familiare per favorire l’economia locale.

•L’uso di un unico mezzo di gruppo genera un minor impatto, in termini di emissioni e di traffico, rispetto allo stesso itinerario effettuato privatamente con tante macchine.

•Con una Guida Kailas esperta dell’ambiente e del territorio, visitiamo la Sardegna comprendendo tutti i suoi aspetti, dalla natura alla cultura, per non fermarsi ad un'esperienza puramente fotografica del viaggio. Secondo noi imparare e conoscere l’ambiente, aiuta ad apprezzarlo e a rispettarlo.
 
ITINERARIO IN BREVE:
15 gennaio - La natura lungo la costa del Golfo di Orosei. Arrivo in Sardegna all’aeroporto di Olbia in mattinata ed incontro con la guida. Partenza per il borgo medievale di Orosei. Ci fermiamo per una breve passeggiata per scoprire un’area naturale caratterizzata da spiagge bianche deserte, colline di roccia rossa lavorata dal vento e boschi di macchia mediterranea. Alcune lagune costiere attirano in inverno molte specie di uccelli. Arrivo ad Orosei e sistemazione in hotel.

16 gennaio – Un grandioso panorama sulla Sardegna ci prepara al rituale dei FUOCHI DI SANT’ANTONIO. Con una bella passeggiata saliamo sul Monte Tuttavista, la montagna calcarea che domina il Golfo di Orosei e ci permette un grandioso panorama sulle montagne dell’entroterra sardo, in particolare la catena del Monte Albo e le montagne del Supramonte di Oliena e Dorgali. Verso il mare lo sguardo raggiunge una vasta porzione di costa, con ambienti caratteristici differenti che la Guida vi saprà descrivere catturando di certo curiosità e attenzione. Raggiungiamo un luogo mitico, il monumento naturale de Sa Petra Istampata, un bellissimo arco di roccia alto 40 metri. Rientro a Orosei e visita del centro storico medievale e del complesso storico di Sant’Antonio Abate. Qui attendiamo che si svolga il rituale legato ai fuochi di Sant’Antonio. Orosei è uno dei luoghi in cui il rituale è ancora molto sentito dalla popolazione che tiene viva questa festa. Dopo l’accensione del fuoco, la tradizione prevede di compiere 3 giri intorno al fuoco come rito propiziatorio dell’annata agraria. Subito dopo è previsto l’assaggio di alcuni dolci tipici e di un bicchiere di vino donati dal comitato della festa.

17 gennaio – Mamoiada, tutti i segreti dei mamuthones. Oggi entriamo nella Sardegna delle montagne, raggiungendo le falde del Gennargentu, dove si annidano piccoli paesi come Mamoiada, Fonni, Gavoi, Orani … tutti ancora molto legati alle tradizioni agro-pastorali della Sardegna antica. A Mamoiada visitiamo il laboratorio artigianale di un “mascheraio” dei Mamuthones, dove osserviamo la creazione dal vivo di una maschera artigianale dei Mamuthones, proprio nel giorno in cui le maschere faranno la loro comparsa durante il fuoco di Sant’Antonio aprendo i riti secolari del Carnevale Barbaricino. Qui vi è la possibilità di acquistare una maschera tradizionale o altri oggetti artigianali prodotti nel laboratorio. Visiteremo il museo delle Maschere mediterranee, una mostra multimediale che ci aiuta a comprendere le radici di questi antichi riti pagani. Dopo la visita al museo raggiungiamo e visitiamo la vigna di un piccolo produttore locale di cannonau di Mamoiada per poi deliziarci con un pranzo tipico. Nel pomeriggio, mentre cala l’oscurità, assistiamo ai riti di Sant’Antonio e all’uscita dei Mamuthones di Mamoiada che danzano con i loro campanacci lungo le strade del paese. Rientro ad Orosei per il pernottamento.

18 gennaio – Tempo a disposizione e rientro a Olbia per il volo. Ci svegliamo con comodo assaporando ancora il ricordo della magica serata, chi vuole e se c’è tempo in relazione agli orari dei voli, può raggiungere la spiaggia di Marina di Orosei e fare una bella passeggiata tra il mare e la grandiosa pineta. Trasferimento all’aeroporto di Olbia. BB
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
RICHIEDI INFORMAZIONI

 

sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna
sardegna