... Viaggi in Nepal ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Weekend
:: FAQ
:: Contatti
torna indietro

Nepal, ascensione alla vetta del Chulu Far East (6059 m) al cospetto di sua maestà l'Annapurna

Tutti gli alpinisti del mondo hanno sognato almeno una volta di scalare una vetta himalayana: il Chulu Far East (6.059 metri) rende concreta questa possibilità a molti e lo fa scoprendo una valle ancora incontaminata e non frequentata dal turismo, nel versante meno conosciuto dell’Annapurna. In questo viaggio straordinario scopriamo i segreti di Kathmandù, per poi proseguire con un piacevole trekking di acclimatamento che precede la salita di questa splendida vetta himalayana. L’equipe composta da guide italiane e nepalesi racconta la natura e l’antropologia di queste vallate durante i giorni di acclimatamento. L’ultima fase della spedizione è la vera e propria ascensione in una zona remota e selvaggia che non ha niente a che vedere con le salite commerciali in cui far la fila per raggiungere la vetta. Salire tra i giganti della Terra in questo luogo è ancora un’avventura dello spirito.


DATE DI PARTENZA:
28 Marzo, 19 Settembre, 03 Ottobre
 
COSTO DEL SERVIZIO:   € 3.100
VOLO:   da € 700 a seconda delle classi disponibili al momento della prenotazione
ISCRIZIONE:   € 50

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Studiato e accompagnato dalla Guida Kailas del team eXtreme Christian Roccati. Il gruppo, piccolo, di 6 – 10 partecipanti) verrà seguito sin dalla preparazione in Italia, per garantire di giungere in Nepal adeguatamente preparati.
E’ il viaggio perfetto per ama l’alta montagna e le salite in quota e vuole provare anche in Himalaya, nel posto che più di ogni altro rappresenta il tetto del mondo, sulle tracce dei più grandi esploratori.

 
TIPOLOGIA: Ascensione in alta quota
GUIDE: Guida Kailas progetto eXtreme Team e guida locale
GRUPPO: Minimo 6 e massimo 10 partecipanti
PERNOTTAMENTO: Hotel, lodge nel trek di avvicinamento e tenda x l'ascensione
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Volo Milano – Kathmandù Trasferimento in hotel nello storico quartiere di Thamel, dove alloggiano tutti i più grandi alpinisti in partenza gli 8000. ...

G2 Tra le antiche strade della capitale nepalese. L’entusiasmante giornata ci permette di scoprire i luoghi più interessanti dello storico agglomerato di Kathmandù insieme alle nostre guide, che ci conducono al monastero Buddhista di Boudhanath, lo stupa più grande del Nepal e al tempio Hindu di Pashupatinath. ...

G3 Trasferimento sino a Besisahar. Il nostro viaggio comincia in direzione ovest, attraversando la regione del Lamjung, al cospetto dell’Annapurna e del Manaslu. Il traffico caotico di Kathmandù pian piano si dirada mentre si oltrepassano diversi villaggi in un ambiente verdeggiante ...

G4 Trasferimento in 4x4 a Dharapani. L’avventura ha inizio con una pista sterrata che transita lungo le rive del fiume Marshyangdi. Le jeep inseguono un percorso tortuoso ed entusiasmante oltrepassando i villaggi di Jagat, Chyamje e giungono al piccolo insediamento di Dharapani a 1.960 metri di altitudine. Attraversiamo vallate verdi e rigogliose, caratterizzate dalla foresta di bambù ...

G6 In cammino verso la costa alta di Upper Pisang. Il nostro trekking continua a salire gradualmente e ci porta a superare l’importante centro di Chame, con grande vista dell’Annapurna II, attraversando ponti nepalesi e alcune sezioni di sentiero più ripide, perfette per l’acclimatamento e per perfezionare l’allenamento iniziato a casa. Il bambù ha oramai lasciato spazio a conifere e al grande rododendro himalayano. ...

G7 L’antico villaggio di Ngwal a quota 3660 metri. Il trekking prosegue piacevolmente a mezzacosta, con una vista straordinaria sull’alta valle che nei mesi autunnali si dipinge dei colori accesi del foliage. Dopo aver goduto della vista del piccolo lago glaciale di Mring Tso si procede dapprima a Ghyaru e poi sino a Nawal. Il villaggio antichissimo e in pietra è davvero suggestivo e richiama ai sogni avventurosi nei migliori film anni ’80. Prima di ritirarci nell’accogliente lodge, ci concediamo una visita al vicino stupa a quasi 4000 metri di altitudine, ...

G8 Yak Kharka, un piccolo Eden a 4000 metri. Il trekking prosegue sulla traccia che conduce alla catena dei Chulu (Chulu East 6429 e Chulu Far East 6059) abbandonando la strada più frequentata di fondo valle. In questa tappa di acclimatamento, breve e davvero suggestiva ci troviamo avvolti dal silenzio e dalla natura sempre più selvaggia. ...

G9 Circondati da vette innevate raggiungiamo il campo base a 4850 metri. Ci prepariamo ad entrare nel regno dell’alta montagna, controllando passo dopo passo, con la nostra Guida e personal trainer, le condizioni fisiche di ognuno e cominciando a rispettare i propri ritmi personali. Dopo un’ottima colazione si oltrepassa il ruscello e si risale il ripido sentiero che guadagna il crinale che sovrasta Yak Kharka. Si procede quindi con un lungo traverso su roccette, avremo modo di osservare e capire che tipo di geologia ci circonda, ...

G10 Trasferimento al campo alto a quota 5.350 metri. La nostra ascensione entra nel vivo, muovendoci passo dopo passo per raggiungere il campo alto. Le tracce di sentiero su facili sfasciumi conducono ad un crinale con grandioso panorama dell’intero gruppo dell’Annapurna. Da quì si giunge alla valletta dove le guide allestiscono il campo, ...

G11 Chulu Far East Vetta (6059 metri) e ritorno al campo base. Questo è il gran giorno! Si parte dopo una buona colazione, è ancora buio, ci muoviamo con le torce frontali, camminando lentamente sino a guadagnare l’attacco della via di salita, sopra il canale della morena del ghiacciaio. Si raggiungono le prime corde fisse, mentre ci si gode una magnifica alba. Da qui si inizia la salita che è contraddistinta da tre scivoli principali con una pendenza media intorno ai 45° e qualche tratto sui 55°. L’arrivo in vetta avviene mediante una stupenda cresta con una vista mozzafiato! ...

G12 Giornata Jolly. Questa giornata è a disposizione per relax, esplorazione o eventuale tentativo di scalata in vetta, nel caso il giorno precedente le condizioni non lo avessero consentito. In caso contrario si comincia a scendere per portare il fisico a riposarsi a quote più basse.

G13 In discesa nella valle di Julu sino a Humde (3350 m). Il trekking ricomincia e conduce all’ultimo giorno di cammino. Dal Base Camp si scende attraverso una meravigliosa comba nascosta in un bosco di pini e rododendri, costeggiando il torrente glaciale Julu Khola, con lo sguardo che fatica a staccarsi dalla fantastica vista della parete nord dell’Annapurna IV. ...

G14 Trasferimento sino a Besisahar. Percorriamo le piste con i nostri 4x4 per uscire dalla valle e rientrare verso la capitale del Nepal. Gli occhi si gustano i magnifici panorami di montagne alle nostre spalle gustandoci le nostre vette e chissà … cominciando a sognarne una nuova, come spesso accade. ...

G15 Trasferimento a Kathmandù. Dopo colazione si prosegue in macchina verso la capitale, fermandoci per un pranzo tipico nei caratteristici locali di zona. Raggiunta la capitale abbiamo ancora un po’ di tempo per visitare templi e monasteri a piacere, ...

G16 Rientro in Italia. Trasferimento in aeroporto ...

 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Copyright © 1998-2020  Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Srl  .  Via S. d'Orsenigo 5 - Milano IT  .  P.IVA 12427110155
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail info@kailas.it  .  Politica aziendale  .  Privacy Policy  .  Cookies Policy  .  Credit