Isole Azzorre, Tenerife, Madeira e Creta ...
:: HOME - VIAGGI :: WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Portogallo: il trekking della 'Rota Vicentina' by Kailas e i suoi angoli segreti


Livello 4
Un trekking unico che insegue la linea verde-azzurra sul confine estremo delle coste del continente europeo, affacciati sull’Oceano Atlantico. La proposta Kailas unisce l’Historical Way con il Fisherman Trail, in modo da permettere una visione completa di questa terra bucolica e fiabesca. Attraversiamo incantati boschi di eucalipto e di sughero, sconfinati pascoli dove troneggiano magici i ruderi di antiche abbazie; si prosegue poi tra villaggi di pescatori e inaccessibili scogliere, che dominano le spiagge che vantano le onde più alte del mondo. La natura selvaggia e ammaliatrice si intreccia con le atmosfere incantevoli di piccoli borghi medievali e di villaggi di pescatori, dove al piacere del cammino si aggiunge quello della buona tavola, delle antiche tradizioni e di una rinomata ospitalità. Le digressioni studiate dalla Guida Kailas che ha preparato questo itinerario, riservano inoltre sorprese e permettono di scoprire luoghi ancora più silenziosi e poco conosciuti.
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
DATE DI PARTENZA:
19 Marzo,
02 Aprile,
30 Aprile
COSTO DEL SERVIZIO
€ 1.500
VOLO
da € 350-400
ISCRIZIONE
€ 50
PERCHE' CON KAILAS
Trekking studiato con tappe mai troppo lunghe che permette tutto il tempo necessario per respirare e la magia di questo ambiente. Si viaggia in un gruppo piccolo (massimo 8 partecipanti accompagnati dalla guida Kailas) per godere a fondo delle atmosfere silenziose e magiche. Un trekking adatto anche a chi si avvicina a questo tipo di viaggio per la prima volta, in quanto segue un percorso facile e senza dislivelli eccessivi
 
  • Il viaggio stesso è sostenibile e si svolge a piedi, permettendo la diffusione della cultura senza impatto sull'ambiente: anche in questo caso "carbon zero".
  • Il trekking tocca aree sconosciute al grande pubblico: portare economia verde nelle vallate depresse permette la continuazione e diffusione della cultura locale, ancora prevalentemente orale, e il benessere delle zone interessate.
  • Parte degli alimenti consumati durante il tragitto sono "a km zero": ciò favorisce lo sviluppo della produzione autoctona, soppressa dalla grande distribuzione; un fiore all'occhiello per la cultura italiana e regionale e una fonte di sostentamento per le maestranze locali.
  • Durante il viaggio vengono effettuate alcune esercitazioni ludiche che hanno lo scopo indiretto di mostrare l'impegno di responsabilità per l'ambiente, a partire dall'equipaggiamento sostenibile e il rapporto con le piante.
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Trekking tra natura e tradizioni
GUIDE: Guida Kailas storico-naturalistica
GRUPPO: Minimo 6 e massimo 10
PERNOTTAMENTO: Hotel/guesthouse
 
INFORMAZIONI GENERALI:
E' possibile fermarsi alcuni giorni in più e oltre Lisbona suggeriamo le due seguenti visite:

SINTRA è un magnifico e antico borgo, a 30 km dalla capitale Lisbona dove vivere qualche giorno immersi in un’atmosfera fiabesca. E’ possibile visitare il coloratissimo Palácio Nacional da Pena considerato come uno dei più belli d’Europa, immerso in uno stupendo parco da esplorare tra laghi, profumatissime serre, antichi alberi dal grande spirito e misteriose case come lo chalet de la contessa d’Edla, interamente rivestito di sughero.

NAZARE' è soprattutto il luogo in cui surfer e appassionati giungono da ogni dove, per osservare le onde gigantesche del litorale nord, originate dal canyon sottomarino che diede la possibilità nel novembre del 2011 all’americano Garrett McNamara di cavalcare una big wave di oltre 24 metri, il record del mondo…L’antica spiaggia sud di Nazaré, sovrastata dall’immenso promontorio, è conosciuta non solo per la sua bellezza, ma anche e soprattutto per la sua storia fatta di pescatori che lottano nei frangenti con la sciabica, un insieme di reti calate con le caratteristiche imbarcazioni di legno. Le donne tessono sul lungo mare vendendo pesci fritti ed esiccati e il profumo d’antico si mescola al moderno.


 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Italia – Lisbona e trasferimento a Santiago do Cacem. Visita del borghetto con fortificazione medievale, ...

G2 Inizia il trekking: da Santiago a Vale Seco. La nostra avventura ha inizio con una dolce passeggiata che ci conduce alle imponenti mura medievali, che trasudano storie di antiche battaglie. Un passo dopo l’altro ci dirigiamo attraverso le sugherete, ...

G3 Da Vale Seco a Cercal do Alentejo. Oggi attraversiamo pascoli lussureggianti di un verde smeraldino che rinfranca l’anima. Costeggiamo i laghetti limitrofi ai mulini di Moinhos de Paneiro. ...

G4 Da Cercal do Alentejo a IIha do Pessegueiro. La giornata inizia con una lauta colazione in una delle caffetterie tipiche del folcloristico borghetto, accolti dalla gentilezza e dai sorrisi portoghesi. Si abbandonano i caratteristici tetti rossi dello storico agglomerato e con essi l’Historical Way, in favore del raccordo che conduce al Fisherman’s Trail. La tappa è prevalentemente in discesa caratterizzata dal profumo della foresta di eucalipto, ...

G5 Da IIha do Pessegueiro a Vila Nova de Milfontes. Il nostro percorso si snoda lungo un sentiero poco noto e poco visibile, fino a ricollegarsi al “cammino dei pescatori”. Il continente europeo finisce in questo punto, dove inizia lo sconfinato oceano Atlantico che ci sveglia con il profumo della salsedine e il cantico delle onde. ...

G6 Da Vila Nova de Milfontes ad Almograve. Dopo una buona colazione si riprende il cammino verso est, lungo le strade cittadine decorate con murales spettacolari, per oltrepassare il ponte sul rio Mira ...

G7 Da Almograve a Zambujera do Mar. Dopo la prima colazione ripartiamo, sempre a piedi, lungo la costa, caratterizzata da alternanza di promontori rocciosi e spiagge. Ben presto il percorso insegue nuovamente i sentieri delle sabbie che qui si fanno rosse e particolari, tra cespugli di erica arborea tipica della macchia mediterranea...

G8 Da Zambujera do Mar a Odeceixe. Si ricomincia il cammino con una tappa che nuovamente richiama al grande oceano Atlantico, su un sentiero sabbioso che accede a calette spettacolari, caratterizzate da stratificazioni rocciose simili a sculture naturali. ...

G9 Da Odeceixe a Lisbona.

G10 Rientro in Italia.

POSSIBILI ESTENSIONI (VEDI NOTE SOTTO)
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
RICHIEDI INFORMAZIONI