... Viaggi in Patagonia e Argentina ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Aconcagua trekking: ascensione alla Sentinella di Pietra (6962 m)


Livello 5
Benvenuti nel cuore delle Ande, nel massiccio più alto del Sud America e sulla montagna più alta al mondo al di fuori dell’Himalaya. Un’esperienza indimenticabile al cospetto di una delle vette più famose. Il nostro itinerario percorre il versante meno frequentato, attraverso la valle del Rio Vaca, in modo da godere di atmosfere uniche e di grandi silenzi, oltre che di un paesaggio grandemente più interessante rispetto al versante più frequentato dell'Aconcagua. Ci troveremo al cospetto della parete NE e del ghiacciaio dei polacchi, che arricchisce l'ambiente prettamente desertico delle Ande di imponenti seracchi di ghiaccio e dove fu compiuta una storica via di salita alla vetta.
DATE DI PARTENZA
08 Gennaio
COSTO DEL SERVIZIO
€ 4.450
VOLO
Da € 1.250 secondo disponibilità classi aeree al momento dell’iscrizione. Prima si prenota meno costa.
ISCRIZIONE
€ 50 (pratiche d'ufficio, ricerca voli e assicurazione assistenza medico-bagaglio)
PERCHE' CON KAILAS
Questo viaggio attraversa i diversi ambienti delle Ande, dalle quote più basse alla massima altitudine del continente americano. L'itinerario sceglie di avvicinarsi alla montagna seguendo la via meno frequentata e più interessante dal punto di vista paesaggistico. La salita è stata studiata e verrà accompagnato da una guida esperta della regione che ha già salito più volte l'Aconcagua. Luca Colli (la Guida del viaggio) si offre di seguire la preparazione atletica della salita fin dall’Italia a partire da 2-3 mesi prima delle partenza. La preparazione fisica con Luca Colli costituisce una fase imprescindibile di questo viaggio, che, pur non presentando difficoltà tecniche, è fisicamente estremamente impegnativo ed è una vera e propria spedizione andina.
 
L'importanza di preparare bene un viaggio di questo tipo
TRAINING ADEGUATO - Con le Guide Kailas Christian e Luca, trainer professionisti, puoi programmare le fasi di preparazione adatte alla tipologia di impegno previste e personalizzate rispetto al tuo livello iniziale.

E' fondamentale cominciare l'allenamento con le tempistiche giuste prima della partenza, consigliamo quindi, se interessati, di contattare direttamente le Guide Kailas: christian@kailas.it - lucacolli@kailas.it

USCITE IN MONTAGNA – Nei viaggi livello 5 eXtreme abbiamo già incluso nel prezzo del pacchetto di viaggio alcune uscite in montagna qui in Italia, in modo che l'accompagnatore possa conoscere i partecipanti, il loro livello e programmare assieme gli step di allenamento.

MEDICINA DI MONTAGNA – È importante valutare le proprie condizioni fisiche attraverso una visita medica approfondita, svolta da un medico dello sport, meglio ancora se esperto di medicina di montagna. Con il Team Kailas collabora il Dr. Luigi Vanoni, medico chirurgo, master in Medicina di Montagna, esperto sulle problematiche e nella preparazione di chi frequenta la montagna e l’alta quota. Con il Dr. Vanoni è possibile prenotare oltre ad una visita medica, anche una serie di test medici e di valutazione funzionale rivolta a valutare lo stato fisico prima e durante il periodo di preparazione. E-mail: luigi-vanoni@libero.it
Covid-19
SICUREZZA IN VIAGGIO
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Trekking impegnativo
GUIDE: Guida Kailas Luca Colli (AMM)
GRUPPO: minimo 8 massimo 10 partecipanti
PERNOTTAMENTO: tenda, rifugio + hotel in città
 
INFORMAZIONI GENERALI:
Contattando eXtreme Team Kailas (lucacolli@kailas.it / christian@kailas.it) puoi pianificare la tua preparazione al viaggio:


1. Colloquio personale: Progetto allenamento/addestramento su misura. Focalizzazione obiettivo.

2. Presentazione allenamento 2 salite in alta quota incluse nel costo di viaggio (livelli 5 eXtreme)

3. Eventuali servizi aggiuntivi medico di montagna: analisi medica specifica personale

4. Eventuali weekend aggiuntivi del progetto eXtreme team allenati con noi

5. Valutazioni percorso di crescita in itinere personale su misura
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1: Partenza dall’Italia con volo di linea, notte in aereo.

G2: Scalo a Buenos Aires e volo interno per Mendoza, accoglienza in aeroporto, trasferimento in hotel 3* e briefing con la logistica locale. BB

G3: ottenimento del permesso di salita e trasferimento in autobus da Mendoza a Penitentes, punto di partenza di tutti i trekking e le ascensioni all'Aconcagua. Pernottameno in rifugio. HB

G4: Da Puente de Inca a Pampa de Lenas lungo la Valle del Rio Vaca. Inizia il nostro trekking lungo il percorso meno frequentato e decisamente più selvaggio, che ci permette di raggiungere i piedi della montagna regina delle Ande, ciurcondati dal silenzio e da ambienti da grande avventura. ...

G5: Da Pampa de Lenas a Casa de Piedra. Secondo giorno di trekking seguendo il cammino dei muli che docilmente si inerpicano lungo i pendii trasportando i materiali delle spedizioni. La valle si fa sempre più stretta e il paesaggio è tipico della cordillera andina. ...

G6: Da Casa de Piedra a Plaza Argentina, il Campo Base a 4.200 metri. Il terzo giorno di trekking si apre con il guado del Rio Vaca: possiamo affrontarlo a piedi, togliendo le scarpe e sopportando l’acqua ghiacciata del torrente, oppure a dorso di mulo, contrattando il prezzo con gli indios locali. Da qui il cammino si fa un po' più impegnativo: la quota comincia a farsi sentire, ...

G7: Acclimatamento al Campo Base. Quarto giorno di trekking ... ovvero una giornata di meritato riposo e acclimatamento alla quota, fondamentale per poter compiere l'intero percorso. Entriamo nel vivo della spedizione: ascoltiamo il nostro corpo, riposiamo, scattiamo foto e ci abituiamo all’alta quota. ...

G8: Preparazione alla salita: salita al Campo I (4.950) e rientro al Campo Base. Trasportiamo i materiali al Campo I e approfittiamo per testare le nostre condizioni fisiche. Il campo è situato in una zona ancora confortevole, con acqua corrente. Incominciamo a lambire il ghiacciaio e in alcuni passaggi dobbiamo prestare attenzione alle rocce che a volte possono staccarsi dal Monte Ibanez,...

G9: Ancora acclimatamento alla quota. Riposo al campo base ed eventuale visita medica presso il centro medico del campo. ...

G10: Il 7° giorno di trekking, salita e pernottamento al Campo I (4.950). Questa volta si parte veramente verso le grandi altezze. Conosciamo il percorso, quindi possiamo godere del panorama grandioso e concentrarci sulle nostre sensazioni....

G11: 8° giorno di trekking, preparazione all'ascensione sulla spalla dell'Aconcagua. Salita al Campo II e rientro al Campo I. Come una vera spedizione di montagna (potremmo dire, alpinistica o himalayana ma qui si dice "ANDINISTICA") prepariamo il nostro fisico al momento culminante del trekking salendo al Campo II Guanacos (5.500) e trasportando i materiali che ci serviranno quando risaliremo per pernottare. Il Campo II si trova in uno scenario grandioso, all’attacco del Ghiacciaio dei Polacchi. ...

G12: Giornata di riposo al Campo I. Controlli psico-fisici e tempo per personali digressioni. FB

G13: giornata extra in caso di maltempo. FB

G14: 10° giorno di trekking, ci avviciniamo al "tetto d'America, pernottamento a 5.500 metri di altitudine. Salita al Campo II Guanacos (5.500). Entriamo nella parte fisicamente più dura, ma anche più appagante della nostra spedizione. Al campo occorre sciogliere il ghiaccio per ottenere l’acqua, dobbiamo costruire muretti per riparare le tende dal vento, il freddo e la quota si fanno sentire. La magia del tramonto a 5.500 metri e le Ande tinte di rosso ci ripagano però di tanta fatica.

G15: Giornata di riposo in caso di maltempo. FB

G16: Giornata di riposo in caso di maltempo. FB

G17: SUMMIT DAY! La giornata della vetta. È il momento di dare tutto. Saliamo in ambiente grandioso, altissimi, circondati da vette oltre i 5.000 metri che noi guardiamo dall’alto. Il blu del cielo è intenso e l’aria è sottile. Un passo dopo l’altro, un respiro dopo l’altro, raggiungiamo la vetta della “Sentinella di pietra”, la cima più alta delle Ande, la montagna più alta al di fuori dell’Himalaya e dell’intero emisfero Sud. Un giorno da ricordare!

G18: Comincia la discesa, dal Campo II a Plaza Argentina. Dopo l’appagamento della vetta, continua il nostro viaggio e noi non vediamo l’ora di celebrare la vetta con una festa a Mendoza. Prima però, riceviamo i complimenti dello staff locale e gustiamo una buona cena al Campo Base....

G19: Da Plaza Argentina a Pampa de Lena. Il nostro trekking continua in discesa, una giornata lunga e fisicamente impegnativa: scendiamo attraverso la valle del Rio Vaca, ammiriamo le valli e il grande lavoro degli antichi ghiacciai...

G20: Da Pampa de Lenas a Los Penitentes. Continuiamo la discesa accompagnati dai muli e finalmente la sera possiamo festeggiare in rifugio la fine di questo viaggio unico e indimenticabile. Dopo tanti giorni di tenda, una notte in un letto.

G21: Trasferimento in minivan a Mendoza e pernottamento in hotel. Tempo per una visita della città, per un assaggio dei famosi vini e per celebrare la nostra avventura con una serata nella brulicante vita notturna della città...

G22: Volo di rientro in Italia con scalo a Buenos Aires e notte in aereo.

G23: Arrivo in Italia.



RICHIEDI INFORMAZIONI
Potrebbe interessarti anche...