Tour sulle Dolomiti ...
:: HOME - VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

I segreti dell'Alta Via 1 delle Dolomiti


Livello 3
L'Alta Via 1 delle Dolomiti è un trekking magnifico, indicato spesso come uno degli itinerari di montagna più belli al mondo, nato più di 50 anni fa collegando lungo una linea logica una serie di sentieri esistenti e due aree linguistiche all'epoca in conflitto tra loro. Ogni anno viene percorso da numerosi trekker provenienti da ogni parte del mondo, ed anche le Guide Kailas nate e cresciute tra le Dolomiti lo propongono da diversi anni. Ora abbiamo deciso di proporre la versione di Kailas, seguendo come filo conduttore l'itinerario originale nel tratto bellunese e proponendo alcune digressioni fuori traccia, per prendersi il tempo di ammirare con calma le meraviglie paesaggistiche, geologiche e naturalistiche delle Dolomiti. Ecco che il cuore delle Dolomiti Patrimonio UNESCO, i gruppi della Croda da Lago, del Pelmo e del Civetta, non sono solo un pur splendido scenario lungo la strada, ma un luogo da esplorare e conoscere.
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
DATE DI PARTENZA
11 Luglio,
22 Agosto,
12 Settembre
COSTO DEL SERVIZIO
920
vedi dettagli
QUOTA ISCRIZIONE
30 € (include assicurazioni medico bagaglio e pratiche ufficio)
PERCHE' CON KAILAS
La versione di Kailas dell'Alta Via 1 delle Dolomiti segue il settore dal Passo Giau al Passo Duran, un concentrato di biodiversità e geodiversità che impariamo a conoscere. Abbiamo accorciato le singole tappe, per permettere anche ai meno allenati di godere delle escursioni, ma senza privare i più esperti di numerose varianti per soddisfare il fisico, oltre che lo spirito. Questo per avere la possibilità di aggiungere, ogni giorno, qualche meritevole e poco conosciuto fuori traccia. Inoltre, abbiamo aggiunto un'organizzazione logistica per gestire il trasporto del bagaglio, e permettere al trekker di gustare con maggior leggerezza l'escursione. Abbiamo scelto come base dei rifugi panoramici che ben conosciamo, per godere anche la sera, al termine della tappa, degli scenari maestosi sulle grandi pareti. La logica è quella del trekking itinerante, mentre la gestione delle tappe e la logistica lo rendono una possibilità interessante per chi vuole avvicinarsi in maniera dolce a questa attività.
 
  • Pernottiamo in rifugi di montagna per sostenere un importante presidio dell’economia di montagna.
  • Attraversiamo esclusivamente a piedi una delle aree riconosciute dall’UNESCO quale Patrimonio dell’Umanità, per promuovere un turismo lento.
  • Abbiamo scelto un itinerario meno frequentato rispetto ai trekking più famosi, per ridurre il problema del sovraffollamento (Overtourism) di alcune località turistiche.
  • Con una Guida Kailas esperta dell’ambiente, promuoviamo una cultura scientifica ed ecologica consapevole di quello che si osserva, per non fermarsi ad un'esperienza puramente estetica del paesaggio.
Covid-19
SICUREZZA IN VIAGGIO
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Trekking itinerante con bagaglio trasportato e tappe di medio impegno
GUIDE: Guida italiana del team Kailas, esperta dell’itinerario
GRUPPO: Gruppo Kailas, tutto italiano; la partenza è programmata per minimo 6 partecipanti e massimo 10.
DOCUMENTI: carta d’identità.
VACCINAZIONI OBBLIGATORIE: nessuna.
PERNOTTAMENTO: 5 notti in Rifugio (in camere multiple con servizi in comune). Alcuni rifugi dispongono di camere piccole la cui disponibilità verrà richiesta al momento dell'iscrizione.
 
INFORMAZIONI GENERALI:
I pernottamenti sono in camere multiple con servizi in comune. In base alla disponibilità del Rifugio si privilegiano le stanze più piccole. In caso di disponibilità di stanze doppie e di richiesta del cliente verrà applicato un sovrapprezzo.
I bagagli con l'abbigliamento e l'attrezzatura non necessaria durante l'escursione giornaliera verrà trasportato da rifugio a rifugio.

La Guida fornirà le indicazioni per chi vuole raggiungere la località di Forno di Zoldo il giorno prima, fermarsi anche l'ultimo giorno o raggiungere la località con i mezzi pubblici.
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 – Dalle praterie di Mondeval al Pelmo
Ritrovo a Forno di Zoldo entro le ore 10.00 e trasferimento privato al Passo Giau. Iniziamo il nostro trekking dai 2200 metri del Passo Giau, uno dei più scenografici ed incontaminati delle Dolomiti,...

G2 – Il gioiello del Coldai
Il protagonista della mattinata è ancora una volta il monte Pelmo, che con la sua mole massiccia domina incontrastato il paesaggio. Ci allontaniamo dalle sue pendici per dirigerci verso il gruppo del...

G3 – L'infinità parete del Civetta.
Terza giornata e terza meraviglia, un'icona dell'alpinismo mondiale, uno spettacolo della natura apprezzabile anche dai non esperti: la parete nord-ovest del Civetta. Sarà la nostra compagna fedele d...

G4 – Una giornata fuori sentiero per esplorare il gruppo del Civetta
Abbandoniamo per un giorno la linea dell'Alta Via 1 e, in linea con lo spirito di questo trekking, ci prendiamo il tempo per esplorare le meravigliose valli che compongono il massiccio del Civetta. La...

G5 – Il selvaggio gruppo della Moiazza
Riprendiamo la linea maestra dell’Alta Via 1, ma ci accorgiamo ben presto che il paesaggio diventa più selvaggio, la natura si impadronisce del territorio, ed entriamo in un territorio ancora meno ...

G6 – Scendiamo verso la Val di Zoldo
Siamo all'ultima tappa del nostro trekking, che ci ha portato a scoprire il cuore dell'Alta Via 1 delle Dolomiti, oltre a regalarci il privilegio di qualche digressione fuori traccia. Raggiungiamo in ...


Scarica il programma dettagliato per saperne di più!
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
RICHIEDI INFORMAZIONI
Dolomiti
Dolomiti
Dolomiti
Potrebbe interessarti anche...