... Viaggi in Ladakh e Kashmir ...
:: VIAGGI :: ESCURSIONI / WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Viaggio in Ladakh un crocevia di etnie e tradizioni millenarie


Livello 2
Con questo itinerario nella Terra degli alti passi andiamo a scoprire sia alcuni luoghi imperdibili e famosi per la bellezza dei paesaggi e dei monasteri, sia ambienti più segreti, ancora oggi silenziosi e poco frequentati. Questo ci permette di vivere atmosfere autentiche a contatto con la popolazione che vive in queste regioni: apprezzare la diversità dei paesaggi e delle culture è l'obiettivo di questo viaggio. Scopriamo il mondo buddhista tibetano visitando imponenti monasteri fortezza, esploriamo la valle degli Arii e i piccoli villaggi lungo le valli laterali dell’Indo. Con facili escursioni a piedi spezziamo i trasferimenti su strada e rallentiamo il ritmo ed apprezzare con calma le architetture dei monasteri e dei villaggi. Superiamo in auto alcuni alti passi, tra cui il mitico Kardung La, uno dei più alti al mondo, per raggiungiamo la remota valle settentrionale di Nubra, porta verso il Karakorum. Saliamo inoltre sull’altopiano di Changthang per ammirare il Lago Tso Moriri. Visitiamo infine la vivace capitale Leh, ricca di bazar e locali moderni.
SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
DATE DI PARTENZA:
17 Luglio,
01 Agosto,
15 Agosto
COSTO DEL SERVIZIO
€ 2.250
VOLO
a partire da € 850
ISCRIZIONE
50 € (pratiche d'ufficio)
PERCHE' CON KAILAS
si viaggia con un piccolo gruppo di massimo 12 partecipanti, accompagnati da una Guida Kailas che ci aiuta a scoprire i più interessanti aspetti culturali del paese e da una guida locale che ci aiuta ad entrare in contatto con la poloazione. Il Ladakh è una meta storica di Kailas, e nel corso degli anni abbiamo cercato di riproporre le atmosfere delle nostre prime esperienze, quando ogni villaggio incontrato destava lo stupore e la curiosità reciproca, tipici degli incontri inaspettati.
 
  • Coinvolgiamo strutture a gestione familiare e per la logistica ci affidiamo a collaboratori local,i per sostenere direttamente l’economia locale.
  • Con una Guida Kailas esperta del paese promuoviamo una cultura scientifica consapevole di quello che si osserva, per non fermarsi ad un'esperienza puramente estetica dei luoghi che visitiamo
  • Ci spostiamo con un unico mezzo di trasporto per ridurre l’impatto sull’ambiente.
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Tour culturale storico-etnografico con escursioni a piedi
GUIDE: Guida Kailas italiana esperta dell’itinerario che conduce il viaggio e gestisce la logistica + una Guida locale parlante inglese
GRUPPO: partenza programmata per minimo 8 massimo 12 partecipanti
PERNOTTAMENTO: hotel, guesthouse e campo tendato
 
INFORMAZIONI GENERALI:
In estate il clima in Ladakh è particolarmente favorevole. Buona parte delle perturbazioni monsoniche esauriscono la propria forza contro l’Himalaya, scaricano tutta l’umidità e portano aria secca verso gli altopiani a nord della grande catena montuosa. Bel tempo per la maggior parte delle giornate con 20°/25°C di giorno e 12°/15° di notte. Pioggia non frequente, ma possibili acquazzoni intensi, con neve in alta montagna.

Da un punto di vista geologico, attraversando trasversalmente l’Himalaya, abbiamo la possibilità di osservare molti elementi che ci aiutano a capire la storia della più grande catena montuosa al mondo. Durante le escursioni tocchiamo con mano per esempio le rocce dell’antico fondale oceanico che divideva India ed Asia, i fondali del mare che si stava formando mentre l’India si avvicinava, e i graniti che testimoniano lo scontro ancora in atto, tra le due grandi placche.

Questo viaggio permette di approfondire la cultura del Ladakh, una regione himalayana da sempre in contatto con alcune delle principali civiltà dell’Asia, e il tema del Buddhismo tibetano. A causa delle grandi trasformazioni avvenute nel vicino Tibet nel corso degli ultimi 50 anni, il Ladakh è infatti la regione in cui meglio si sono conservati i caratteri di una delle più famose correnti buddhiste.
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Volo Milano – Delhi. Notte in aereo.

G2 Primo assaggio della vita indiana. Arrivo a Delhi, pratiche doganali e sistemazione in hotel a Delhi. Una breve visita della Old Delhi ci porta in un mondo di colori e odori che ci danno il benvenuto in India. ...

G3 Leh, la capitale del Ladakh. Al mattino presto trasferimento in aeroporto per il volo interno, che scavalca la catena dell'Himalaya e ci porta a Leh, la capitale del Ladakh, a 3500 metri di altitudine. Trasferimento in hotel e riposo per acclimatamento. Al pomeriggio prima passeggiata alla scoperta di Leh, ...

G4 I monasteri fortezza della Valle dell'Indo. Oggi risaliamo la valle dell'Indo per raggiungere i monasteri di Shey e Thikse, bellissimi esempi di architettura tibetana: il primo ricco di atmosfere che ricordano quando il monastero era anche sede reale, il secondo un’imponente fortezza arroccata su un promontorio roccioso. ...

G5 La valle di Dah, regno degli Arii. Oggi ci muoviamo verso ovest seguendo il corso dell'Indo per raggiungere la valle degli Arii (o Dardi): l’etnia di origine caucasica che giunse da nord, i cui discendenti popolano alcune valli al confine col Pakistan. ...

G6 Villaggi antichi immersi nella natura. Oggi facciamo poca strada in bus e ci dedichiamo all’esplorazione di questa valle ai confini del mondo buddista, una gola stretta tra alte pareti di roccia in fondo alla quale scorre impetuoso l’Indo. Sfioriamo la frontiera con il Pakistan per raggiungere Darchiks, una rigogliosa oasi-villaggio circondata dagli albicocchi e dai campi di orzo. Si tratta di un’occasione straordinaria per rallentare il nostro frenetico ritmo occidentale e di vestire i panni dei viaggiatori lenti e curiosi, ...

G7 Nel cuore delle montagne dello Zanskar. Lasciamo la valle degli Arii per proseguire il nostro viaggio esplorativo. Ci dirigiamo verso sud, lungo una strada che si inoltra progressivamente nel cuore della catena dello Zanskar. Uno spettacolare canyon che percorriamo in parte a piedi ...

G8 Il monastero di Alchi. Da Lamayuru scendiamo una tortuosa e scenografica valle fino a ritrovare la valle dell’Indo. Ci fermiamo a visitare il complesso monastico di Alchi, che conserva gli unici esempi esistenti di monasteri buddisti costruiti da artigiani Kashmiri: strutture non imponenti, circondate da giardini e costruite quasi completamente in legno e stucchi..

G9 Verso il Karakorum attraverso il mitico valico Kardung La. Questa volta ci muoviamo verso Nord, per scavalcare l'ultimo fronte di montagne prima del Karakorum. Il nostro punto di passaggio si chiama Kardung La, che con i suoi 5.360 metri è il passo carrabile più alto del Ladakh, anche se per un errore storico viene promosso come il passo carrabile più alto al mondo con la falsa quota di 5600 metri. Il panorama da quassù spazia sulla vastità della valle dell'Indo..

G10 La Nubra valley tra dune di sabbia e imponenti montagne. Trascorriamo la mattinata esplorando la valle disegnata dal fiume Nubra, uno dei paesaggi più arcani di tutto il Ladakh. In mattinata esploriamo il famoso monastero di Diskit, che conserva i resti mummificati di un conquistatore mongolo che ha inutilmente tentato di conquistare questo territorio. Ci dirigiamo quindi verso le misteriose dune di sabbia bianca di Hundar..

G11 Verso l’altopiano di Changthang. Risaliamo la valle dell’Indo verso sud-est per raggiungere l’altopiano di Changthang, a 4500 metri di altitudine. Siamo al confine del Ladakh, in un’area remota frequentata dai pastori nomadi che allevano capre e yak e producono filati famosi in tutto il mondo.

G12 Il fascino dello Tso Moriri. Dedichiamo un’intera giornata all’esplorazione della regione, per ammirare le atmosfere e le luci create dal contrasto tra la superficie luccicante del lago, le alte e aride catene montuose circostanti e i cieli limpidi delle alte quote. Facili passeggiate ci portano a conoscere la vita degli abitanti di Korzok e a vivere con un po’ di calma questi luoghi incredibili al confine con il mondo civilizzato.

G13 Verso Leh attraverso lo Tso Kar. Torniamo verso la valle dell’Indo lungo un percorso alternativo che ci porta a scoprire lo Tso Kar, un lago salato dove i nomadi venivano a raccogliere la preziosa sostanza indispensabile per gli scambi commerciali. Nel pomeriggio raggiungiamo la nostra base a Leh..

G14 Volo per Delhi. Dopo la colazione scavalchiamo la catena himalayana con il volo che riporta nella capitale dell’India.

G15 Trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia.



SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
RICHIEDI INFORMAZIONI
ladakh
ladakh_-_kashmir
ladakh_-_kashmir
ladakh_-_kashmir
Potrebbe interessarti anche...