... Viaggi di gruppo in Islanda ...
:: Home | I Nostri Viaggi
:: Le Guide Kailas
:: Eventi
:: Prossime Partenze
:: Domande Frequenti
:: Contatti

Islanda d’inverno: luci magiche, fiordi e cascate ghiacciate

La magia dell’Islanda non si ferma alle meraviglie naturali e paesaggistiche osservabili in estate; in inverno il paesaggio ammantato dalla neve, i riflessi del ghiaccio, le luci crepuscolari e la magnificenza dell’aurora boreale ci regalano grandi emozioni. Anche la natura, nonostante sulla terraferma sia addormentata e gli uccelli migratori non siano ancora arrivati, ci regala lo spettacolo meraviglioso delle orche che allevano i loro piccoli. Per vivere al meglio un’avventura straordinaria, oltre e a visitare alcuni dei luoghi più celebri e scenografici, ci muoviamo con facili escursioni a piedi in alcuni luoghi suggestivi e discosti dal turismo di massa, dove domina la natura potente dell’isola dei ghiacci.


DATE DI PARTENZA:
marzo aprile 2020 in fase di programmazione

 
COSTO DEL SERVIZIO:   da definire
VOLO:   a partire da € 600 secondo il percorso e l’aeroporto di partenza
ISCRIZIONE:   € 50 (include le pratiche d'ufficio, ricerca voli e assicurazione assistenza medico-bagaglio di Mondial)

 

CONSIGLI PER LA SCELTA
Ci muoviamo in un piccolo gruppo con un nostro minibus e con una guida italiana del Team Kailas, per raggiungere luoghi remoti e poco frequentati. Le condizioni metereologiche imprevedibili richiedono grande elasticità nei cambiamenti di programma e la nostra esperienza in Islanda ci permette di poter trasformare il programma secondo i “suggerimenti della natura”, in modo da poter cogliere le luci e le atmosfere migliori secondo ogni occasione. Pernottamenti in hotel piccoli e in guesthouse a gestione familiare selezionate, ci permettono di entrare maggiormente in contatto con la cultura locale.
 
TIPOLOGIA: Viaggio itinerante accompagnato
DURATA: 8 giorni
GUIDE: Guida Kailas esperto della natura e della fotografia
GRUPPO: minimo 6 massimo 8
PERNOTTAMENTO: hotel e guesthouse selezionate
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 – Volo con scalo per l’Islanda, trasferimento a Reykjavik e prima passeggiata in città, cena libera. Pernottamento in Hotel a Reykjavik

G2 – In viaggio verso la penisola dello Snaefellsnes; attraverso lo Hvalfjordur, il selvaggio fiordo delle balene e il Borgarfjordur, circondati ora da ripide pareti a picco sui fiordi, ora da ampie vallate attraversate dai fiumi; entriamo subito in contatto con i paesaggi invernali magici ed estremi, con gli specchi d’acqua costieri trasformati in lastre di ghiaccio capaci di riflettere ora le luci ora il paesaggio. In serata raggiungiamo la costa Nord della Penisola dello Snaefellsnes, dove faremo base nel pittoresco villaggio di pescatori di Stykkisholmur, ...

G3 – I fiordi dell’ovest, uno spettacolo straordinario. Dopo una colazione in guesthouse raggiungiamo il villaggio di Grundarfjordur, dove con una interessante escursione in barca navighiamo tra i fiordi per fotografare da vicino uccelli, scogliere e con un po’ di fortuna dei cetacei, come le megattere o le orche che da qualche anno inseguono i banchi di aringhe tra i fiordi della penisola di Snaefellsnes. Nel pomeriggio esploriamo la costa settentrionale della penisola e ci avviciniamo al ghiacciaio dello Snaefellsjokull, ...

G4 – La penisola e il ghiacciaio di Snaefellsnes. Il viaggio prosegue con l’esplorazione della costa meridionale della penisola, le suggestive spiagge nere di Dritvik, dove ancora giacciono i relitti di antichi naufragi, il troll pietrificato di Malariff, le scogliere di Hellnar. ...

G5 – Il circolo d’oro di Thingvellir, Geysir e Gullfoss. Dedichiamo la mattinata ai celebri “monumenti islandesi” nella loro affascinante veste invernale. Il Parco nazionale di Thingvellir, simbolo nazionale dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è anche il primo parco istituito dal paese. Una serie di profonde fenditure nel basalto causata dalla separazione di due placche continentali, quella nord-americana e quella europea, è stata lo scenario naturale del più longevo parlamento democratico del mondo. Geysir è la sorgente d’acqua calda che da il nome a tutti gli altri fenomeni simili sparsi per il mondo. Lo zampillo di Strokkur, alto fino a 30 metri, è uno spettacolo assicurato. Gullfoss, la cascata d’oro, si getta con un doppio salto in un profondo canyon scavato da Hvità, il fiume bianco. ...

G6 – La regione dei ghiacciai. Partiamo verso Est per raggiungere il Parco Nazionale del Vatnajokull, l’imponente calotta glaciale islandese. Qui si percepisce l’enorme potenza della natura islandese: le imponenti lingue di ghiaccio che scendono dalle montagne contrastano con le immense pianure alluvionali, i famosi sandur, e con le colate laviche del vulcano Laki. Escursione a piedi nella Riserva Naturale di Skaftafell ...

G7 Le scogliere di Vik. Torniamo lentamente verso la capitale con alcune soste per ammirare gli scenari della costa meridionale. Raggiungiamo il promontorio più meridionale dell’isola, dove si trovano le scogliere di Vik. Con una facile escursione a piedi saliamo sul promontorio di Dyrholaey che si protende verso l’Oceano Atlantico. Raggiungiamo l’arco di roccia da cui si gode una vista mozzafiato sull’Oceano. Esploriamo quindi le scogliere di basalti colonnari e le interminabili spiagge di sabbia nera di Reynisfjara; ...

G8 Trasferimento in aeroporto e volo per l’Italia

 
 
INFORMAZIONI GENERALI:
In Inverno in queste regioni le temperature scendono sotto zero nell'entroterra e tra le montagne (-15°C) ma sulla costa SW la corrente mitigatrice proveniente dal Golfo del Messico, assesta le temperature attorno -2°C - + 2°C. Perturbazioni, vento da Nord, mareggiate, possono creare condizioni ostili e più rigide. Un viaggio invernale in queste regioni è sempre un'avventura vera, ogni settimana può presentare caratteristiche, luci, condizioni del paesaggio, differenti dalla settimana precedente. Nella regione dei Fiordi (lato Nord dello Snaefellsnes) si sente di più l’effetto delle fredde correnti da nord e questo favorisce anche il bel tempo e i cieli notturni tersi, la condizione ideale per osservare tramonti bellissimi e l’aurora boreale.



A metà febbraio ci sono circa 8 ore di luce, ma già a fine marzo le ore di luce sono decisamente di più numerose rispetto all’Italia.

 
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Copyright © 1998-2019  Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Srl  .  Via S. d'Orsenigo 5 - Milano IT  .  P.IVA 12427110155
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail info@kailas.it  .  Politica aziendale  .  Privacy Policy  .  Cookies Policy  .  Credit