... Viaggi in Creta, Malta, Balcani e Maiorca ...
:: HOME - VIAGGI :: WEEKEND :: EVENTI :: PROSSIME PARTENZE :: GUIDE KAILAS
:: INFO & UTILITY
torna indietro

Trekking dei Balcani: tra Albania, Montenegro e Kosovo


Livello 4

Un trekking tra le montagne calcaree più alte e selvagge dei Balcani, tra ambienti severi di elevato interesse paesaggistico, geomorfologico e naturalistico. Percorriamo le antiche vie di comunicazione tra i remoti villaggi delle alpi albanesi, dove sono ancora vive le tradizioni locali, comuni a tutte le montagne europee, ma ormai quasi scomparse sulle nostre Alpi. Un trekking con tappe giornaliere medio-impegnative, pensato per dare soddisfazione a chi ama camminare su sentieri poco frequentati, circondati da paesaggi maestosi e selvaggi. Durante il trekking sconfiniamo più volte nei vicini Kosovo e Montenegro, per conoscere le peculiarità culturali di questi popoli, la loro storia millenaria, il loro più recente e travagliato passato, ed il loro orgoglioso sforzo di affrontare la modernità.

Costo del Servizio:
€ 1.500
VOLO:   a partire da 150/200 € (da quotare al momento dell’iscrizione)
ISCRIZIONE:   € 50 (include pratiche di ufficio e assicurazione assistenza medico-bagaglio di Allianz Global Assistance).

 

PERCHE' CON KAILAS
Nato per far conoscere paesaggi di montagna poco conosciuti ma di grande bellezza e suggestione, per offrire un trekking fisicamente soddisfacente e per conoscere una cultura tradizionale interessante prima che venga travolta dalla modernità. È un trekking adatto a persone allenate e abituate a camminare in montagna e su terreno roccioso. Con escursioni a piedi scopriamo ambienti belli ed imperdibili ascoltando i racconti e le spiegazioni sulla geologia e sulla natura della nostra guida. La presenza, oltre alla Guida Kailas, di una guida locale, permette di gestire meglio il ritmo del gruppo e di organizzare, dove possibile, delle varianti per chi ha voglia di camminare un po’ di più.
 
SCOPRI DI PIU'
TIPOLOGIA: Trekking con escursioni medio-impegnative per lunghezza e dislivello complessivo, su sentieri senza particolari difficoltà tecniche, adatte a persone allenate che frequentano abitualmente la montagna.
GUIDE: Guida Kailas + Guida locale
GRUPPO: Minimo 6 massimo 12 partecipanti
PERNOTTAMENTO: Hotel, guesthouse, alberghi tradizionali e camerate multiple in strutture tradizionali in alpeggio.
 
INFORMAZIONI GENERALI:
Clima e temperature: l’inizio dell’estate è il periodo ideale per esplorare le Alpi albanesi, quando la neve in quota si scioglie e le giornate iniziano ad essere calde. In piena estate, soprattutto a bassa quota, le temperature e l’umidità possono essere eccessive. Le temperature di giorno possono superare i 20° C, anche se di notte possono scendere intorno ai 10° C Come sulle nostre Alpi, le convezioni pomeridiane possono portare rovesci e temporali brevi e intensi, e poiché in alcune giornate superiamo i 2000 metri, è opportuno ricordare che le temperature possono scendere anche a pochi gradi.
 
ITINERARIO IN BREVE:
G1 Volo Italia – Tirana. Dall’aeroporto con i mezzi privati ci trasferiamo subito verso nord, verso le lunghe valli che si addentrano tra le Alpi albanesi. Raggiungiamo la valle di Valbona (1000 m slm), punto di partenza e arrivo del nostro trekking, che conserva ancora splendidi esempi di architettura rurale tipica delle zone montane. Ci sistemiamo in un’accogliente guesthouse...

G2 Verso i pascoli di Dobërdolli. Un breve trasferimento in auto ci porta al villaggio di Cerem (1150 m slm), dove inizia il nostro trekking nel cuore delle Alpi albanesi. Carichiamo i bagagli sui cavalli e iniziamo a salire a piedi tra boschi di latifoglie in direzione del confine con il Montenegro e del punto più alto di giornata, il passo a 1900 metri oltre il quale entriamo nel territorio più suggestivo dell’escursione. Alternando passaggi tra boschi di conifere e faggi a praterie fiorite, raggiungiamo nel pomeriggio...

G3 Una giornata ad alta quota. Il cuore del nostro trekking è indubbiamente la conca di Dobërdolli e l’ambiente ad alta quota, tra praterie e rocce, che si sviluppa tutto intorno. Approfittiamo del pernottamento in quota per esplorare le creste calcaree e scistose tra Albania e Kosovo, per conoscere meglio le caratteristiche floristiche e geomorfologiche degli ambienti naturali di alta quota. Camminiamo tra conche di origine glaciale costeggiando laghi d’alta quota...

G4 Al confine tra 3 paesi. Lasciamo Dobërdolli per proseguire il nostro trekking in direzione delle valli del Montenegro. Trascorriamo l’intera mattinata in quota, raggiungendo i 2366 metri del Tromeda. Cima significativa perché condivisa tra Albania, Kosovo e Montenegro. Proseguiamo ancora lungo la panoramica cresta in direzione nord, prima di scendere lentamente verso la valle di Babino Polje (1500 m slm). Durante l’escursione incontriamo lo Hridsko Jezero, un incantevole laghetto circondato da boschi di conifere. Da qui ci trasferiamo con le auto lungo la valle di Plav...

G5 Il Passo di Peja. Prima di affrontare questa lunga e spettacolare tappa ci trasferiamo con le auto da Babino Polje a Vusanje (1000 m slm), dove inizia la nostra escursione. Percorriamo una delle antiche vie di comunicazione tra Montenegro e Albania, un lungo ma splendido sentiero che, con pendenza regolare, ci conduce ai 1700 metri del Passo di Peja, una finestra naturale aperta verso la sottostante valle di Theth, punto di arrivo al termine della nostra cavalcata tra le montagne selvagge delle Alpi dinariche meridionali...

G6 Il passo di Valbona. L’ultima tappa del nostro trekking inizia attraversando alcuni dei borghi che compongono il villaggio di Theth, per entrare quindi in uno splendido bosco di faggi e salire decisamente in direzione del Passo di Valbona, a quota 1800 metri. Lungo la salita osserviamo le variazioni del paesaggio: prima le aree abitate e coltivate, quindi i boschi, le praterie fiorite e infine l’ambiente di media-alta quota, al limite del bosco, dove compaiono i cespugli di pino mugo immersi in un paesaggio decisamente roccioso. Dal passo di Valbona abbracciamo con lo sguardo una buona parte delle montagne circostanti, teatro del nostro trekking...

G7 La capitale Tirana. Dopo la colazione usciamo in auto da Valbona e raggiungiamo la località di Bajram Curri, dove ci attende un’altra sorpresa. Saliamo sul traghetto che in circa 3 ore percorre la stretta gola del lago Koman, creato negli anni ’70 da un’imponente diga. L’esperienza è suggestiva, le alte pareti circostanti, l’ambiente remoto e gli insediamenti tradizionali che compaiono sulla riva accrescono il carattere selvaggio di queste montagne...

G8 Volo di rientro in Italia. A seconda degli orari del volo trasferimento all’aeroporto e volo per l’Italia.
Per ulteriori informazioni ed iscrizioni contattare info@kailas.it o telefonare allo 02.54108005
I prezzi dei programmi vengono confermati con l'invio del programma dettagliato.

 

Copyright © 1998-2020  Tour Operator DESERTEXPLORERS di proprietà Kailas Srl  .  Via S. d'Orsenigo 5 - Milano IT  .  P.IVA 12427110155
Telefono +39 02 54108005  .  e-mail info@kailas.it  .  Politica aziendale  .  Privacy Policy  .  Cookies Policy  .  Credit